SECONDA CATEGORIA TIFOSI DEL PADULA FANNO IRRUZIONE A BUONABITACOLO E AGGREDISCONO I GIOCATORI DEL SAPRI

SECONDA CATEGORIA  TIFOSI DEL PADULA FANNO IRRUZIONE A BUONABITACOLO E AGGREDISCONO I GIOCATORI DEL SAPRI

Diciottesima giornata del campionato Campania di seconda categoria girone N. In cima alla classifica lottano per il titolo il Rofrano, il Padula e il Sapri. Il Rofrano si impone contro il Magorno per cinque reti a zero. Il Padula vince due a uno contro l’Atena Lucana. Il Sapri, invece, gioca a Buonabitacolo in un impianto vuoto, senza spettatori, perchè il giudice sportivo ha deciso di far disputare l’incontro a porte chiuse. Al campo sportivo ‘Orlando’ gli ospiti conducono per una rete a zero. Il primo tempo si chiude con questo risultato e all’inizio della ripresa si scatena l’inferno. Gli ultras del Padula fanno irruzione nell’impianto, invadono il campo e aggrediscono la panchina del Sapri, diretta concorrente al titolo, con lanci di bombe carta. Non c’entrano nulla con il match che si sta disputando, ma decidono di far sospendere momentaneamente la gara. Per fortuna non ci sono stati feriti. Alla ripresa il Buonabitacolo pareggia grazie a Cusato. La partita termina così. I calciatori del Sapri vengono scortati fino al golfo di Policastro dai carabinieri. «La società Nuova San Vito Sapri ringrazia il Buonabitacolo Soccer insieme al suo presidente Giuseppe Marchesano per l’ospitalità dimostrata e per la sportività. Dopo quello che i nostri ragazzi e dirigenti hanno subito sul vostro campo – precisano i vertici della dirigenza cilentana – non per colpa vostra, avrebbe spezzato le gambe a tutti. Noi non molliamo siamo fieri di questi ragazzi, del tecnico dei dirigenti e insieme a loro vogliamo costruire il calcio a Sapri. Se altri vogliono distruggere – concludono – questo giocattolo noi non ci stiamo e ci difenderemo a denti stretti».

FONTE CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

Categories: 2 CATEGORIA

About Author