SEMIFINALE DI COPPA ITALIA MONOPOLI-LUPA FRASCATI 2-2 PER TOMMASO MANZO 300 GOAL IN CARRIERA

SEMIFINALE DI COPPA ITALIA MONOPOLI-LUPA FRASCATI 2-2 PER TOMMASO MANZO 300 GOAL IN CARRIERA

MONOPOLI LUPA ROMAChe sia Campionato o Coppa Italia, il cuore della Lupa è sempre lo stesso. Quello che anche oggi i giallorossi hanno gettato oltre l’ostacolo, andando a recuperare un doppio svantaggio e conquistando un pareggio che, in vista della gara di ritorno, appare decisamente prezioso. Privo di Nohman e Di Nezza, squalificati, e degli infortunati Mancini e Montesi, Galluzzo dà un turno di riposo a Baylon e Siclari, che parte dalla panchina, scegliendo una linea difensiva inedita con Colantoni a sinistra, Fantini a destra, Petta e De Gol al centro della difesa davanti a Tassi. Centrocampo con Barone, Copponi e Icardi, davanti La Cava è supportato da Boldrini e Kosovan. Il Monopoli parte bene, spronato dal caloroso supporto dei suoi tifosi, ma sono gli ospiti a farsi vedere al 19’ con una punizione dalla tre quarti di Barone che il portiere di casa respinge corto. In area, però, non c’è nessuno e l’azione non ha alcun esito. Al 24’ è Boldrini a farsi vedere sulla destra, dove salta un avversario ma tarda un po’ troppo a liberarsi del pallone, guadagnando solo un corner. Alla mezzora arriva il vantaggio del Monopoli: Il giovane Difino intercetta il tentativo di rinvio di Petta e serve a Manzo un bel pallone, sul quale l’attaccante di casa si inventa una spettacolare rovesciata che supera Tassi e regala al giocatore la gioia del suo trecentesimo gol in carriera. Il Monopoli sfiora il raddoppio pochi minuti dopo con D’Anna, mentre la Lupa risponde allo scadere con una gran palla dentro di Icardi per La Cava, che si lascia anticipare da Esposito. Nella MONOPOLI LUPA ROMA 1ripresa Galluzzo cambia subito qualcosa mandando in campo Siclari per Copponi. L’esterno castellano dimostra fin da subito di voler rompere gli equilibri della difesa di casa quando, su un pallone scodellato in area da Petta, non trova la porta. Al 7’ arriva la doccia gelata: sugli sviluppi di una ripartenza, D’Anna si invola per vie centrali e apre sulla sinistra per Pinto, il cui cross in mezzo è perfetto per Manzo, che sigla la sua personale doppietta. La Lupa, però, come ha più volte dimostrato nel corso della stagione, non si arrende mai, e alza il baricentro anche grazie all’ingresso in campo di un ispirato Chiesa. All’11’ Tognoni è attento sul colpo di testa di Kosovan, bravo a girare in rete il cross di capitan Colantoni, sugli sviluppi del successivo corner la difesa di casa è attenta sul tentativo di Siclari. È ancora l’ex San Cesareo a rendersi pericoloso quando, nel tentativo di ribadire in gol una sponda di La Cava, viene anticipato in corner da Lubrano. Il gol è nell’aria, e puntuale arriva al 17’: splendido scambio in velocità Siclari-Chiesa-Siclari, altrettanto splendido il destro con cui l’esterno castellano supera Tognoni e realizza il 2-1. Al 25’ il portiere di casa è bravo sul tiro da fuori di un vivace Kosovan, ma il Monopoli rischia di far male alla Lupa sfruttando le ripartenze: al 29’ sa di miracolo il salvataggio di Icardi su un contropiede dei padroni di casa, ed è un intervento che vale doppio visto che un minuto più tardi la Lupa trova il pari: La Cava vede l’inserimento di  Kosovan e, spalle alla porta, gli serve un pallone perfetto che il giovane ucraino ribadisce in rete con un gran sinistro al volo. Finisce 2-2, con la Lupa che esce tra gli applausi del Veneziani e conquista un pareggio importante, che le permetterà di giocarsi la qualificazione tra le mura amiche, nella gara di ritorno che dovrebbe giocarsi l’11 marzo. Intanto, però, c’è da pensare all’Astrea, per un impegno da non prendere sotto gamba.

MONOPOLI – LUPA CASTELLI ROMANI 2-2

MONOPOLI: Tognoni, Lubrano, Zizzi, Esposito, Castaldo, El Kamch (dal 26’ st Gori), Difino, Salvestroni, D’Anna (dal 31’ st Murano), Manzo (dal 19’ st Croce), Pinto. A disp.: Turi, De Luisi, Bitetti, Aprile, Laboragine, Roncone. ALL. Passiatore

LUPA CASTELLI ROMANI: Tassi, Fantini, Colantoni, Icardi, Petta, De Gol, Kosovan, Barone (dal 27’ st Traditi), La Cava, Boldrini (dal 10’ st Chiesa), Copponi (dal 1’ st Siclari). A disp.: Serpietri, Baylon, Gordini, Mazzei. ALL. Galluzzo

ARBITRO: Sig. Guida di Salerno

ASSISTENTI: Sig. Ruggieri di Pescara, Sig. Rotondale di L’Aquila

MARCATORI: Manzo al 31’ pt e al 7’ st, Siclari al 17’ st, Kosovan al 30’ st

AMMONITI: Lubrano, Manzo, Zizzi, Pinto (M), Chiesa (L)2-2

Categories: SERIE D

About Author