SERIE D CANOTTO TRASCINA L’AGROPOLI

SERIE D CANOTTO TRASCINA L’AGROPOLI

CANOTTO 2Quando in campo c’è la qualità si vede e si nota. Goal e tanto spettacolo al Guariglia per l’Agropoli dei titolari quelli veri,quelli che non sbagliano un colpo,quelli capaci di battere chiunque è che avrebbero vinto il campionato se soltanto Rigoli il bravo tecnico siciliano avrebbe schierato invece di puntare su gente rotta nel recente passato. Davanti a scelte obbligatE Rigoli ha dovuto mandare in campo i titolari ed è stata festa di goal e di giocate. Mai l’Agropoli aveva impressionato così tanto,forza fisica,tecnica e tattica. Cresce il rammarico per quello che poteva essere  e ora soltanto il secondo posto,vista la lunga distanza dall’Akragas,è l’obiettivo storico che i delfini possonos raggiungere visto che il Torrecuso non sembra irresistibile. Quanto contino i play off poi è tutto da discutere. Canotto con una tripletta e una grandissima prova ha esaltato il miglior Agropoli della stagione. Alfano,Ragosta hanno ispirato il gioiello calabrese che ha mostrato tutto il suo valore con geni di alta classe che ne fanno un giocatore come minimo di lega pro. L’ex capocannoniere del Viareggio ha cominciato con una doppietta il suo show personale,poi c’è stato il goal di Arena e nel finale ha piazzato il poker. Il Roccella ha segnato sul 3-0 e sul 4-1. La tripletta di Canotto oltre ad essere il frutto di un bagaglio tecnico e inestimabile del giocatore è stata anche la conclusione dell’ispirazione di tutta la squadra che ha giocato finalmente un calcio esemplare non a caso il calciatore a fine partita ha parlato di forza del gruppo distribuendo i meriti a tutti quanti i suoi compagni esaltando il suo essere futuro leader e sicuro professionista. Un giocatore del genere lo sognano tutti i tifosi e tutti gli allenatori.Per Rigoli era stata la prima richiesta insieme con Arena anche lui protagonista con il goal,bellissimo,e una prestazione nel primo tempo straordinaria.Partito punta centrale si spostava frequentemente togliendo punti di riferimento agli avversari e aprendo varchi larghissimi per l’inserimento dei centrocampisti. La qualità con la quale l’Agropoli ha affrontato la partita era troppa,Alfano,Ragosta e Beretti tutti calciatori che hanno frequentato categorie professionistiche e un Esposito mostruoso in cabina di regia hanno favorito un mix esplosivo nel quale c’era tutto e di più. Il resto lo ha fatto l’allenatore che ha saputo dare le giuste coordinate per mettere in evidenza la forza tecnica e tattica dei suoi giocatori. Peccato che solo grazie alle scelte forzate si è arrivati alla formazione tipo, se Rigoli non si fosse incaponito a far giocare gente fuori forma o infortunata lasciando in panchina e in tribuna giocatori importantissimi forse oggi la squadra sarebbe stata in lista per vincere il campionato. L’Agropoli si gode la vittoria e Canotto un gioiello vero,divertente,esaltante capace di dare al pallone la giusta dimensione quella che sanno dare i campioni.Sergio  Vessicchio

pagella

Maiellaro 7 due grossi interventi,uno per tempo a dimostrazione che è sempre pronto,insieme al collega del Due Torri il migliore della categoria.
Viscardi   6,5 attento,preciso,concreto,sempre concentrato e soprattutto intelligente,ha dato forza alla manovra e ha difeso con i movimenti canonici del l’esterno basso,cresce sempre e d è un giocatore affidabile.
Russo sv,è uscito per infortunio
Napoli 5 ha sostituito Russo a sinistra ed ha faticato a tenere le incursioni degli avversari.
Esposito 7,5 mostruoso per come recupera,difende e costruisce il gioco,bello da vedere e preciso nell’impostazione ma non. Lo scopriamo adesso,è una conferma.
Panini 6 ordinaria amministrazione a margine del periodo più difficile da quando è all’Agropoli.
Cuomo 6,5 anche per lui ordinaria amministrazione ma con importanti incursioni in avanti,attento nel contesto è autorevole nell’impostazione.
Alfano 8 prova all’altezza della sua prestigiosa carriera. Grandissimo calciatore,è tornato sui suoi livelli,interazione e impostazione con scelta di tempo fantastica e precisione nei passaggi. Sul secondo goal un lancio da fuoriclasse a Canotto.
Berretti 7 partita esemplare nel cucitura del gioco,negli inserimenti,con una personalità strepitosa.
Arena 7 fa impazzire la difesa avversaria togliendo ogni punto di riferimento favorendo gli inserimenti dei centrocampisti.
Ragosta 8 c’è sempre lui nei momenti esaltanti dell’Agropoli. Apporto eccezionale in zona goal,in ripiegamento e con giocate di classe.
Canotto 9 la tripletta è un solo involucro con la spinta e la personalità che dà alla squadra. Di categoria superiore,merita altri prosceni e ha meritato il lungo applauso che il pubblico gli ha tributato. Giocatore fantastico, il sole nel sole nella capitale del Cilento.
FOTO CAROL VIOLANTE

Agropoli 4

Roccella 2

Agropoli (4-3-3): Maiellaro; Viscardi (29′ st Cascone), Panini, Cuomo, Russo (27′ pt Napoli); Berretti, Esposito, Alfano; Canotto, Arena, Ragosta (20′ st Abate). A disp. De Luca, Di Iorio. All. Rigoli

Roccella (4-4-2): Belcastro; Odgwe Nosa, Cassaro, Pastore, Maiese; Criniti, Laaribi, Minici (1′ st Franco), Mittica (1′ st Sorgiovanni); Dorato, Khoris. A disp. Lombardo, Saraco, Calabrese, Colucci, Iacopetta, Khanfri, Schiavello. All. Favasuli

Arbitro: Scatigna di Taranto

Marcatori: 22′ pt, 31′ pt e 29′ st Canotto, 34′ Arena, 8′ st e 45′ Khoris

Note: ammoniti Viscardi, Napoli, Odgwe Nosa, Cassaro, Pastore. Recupero 1′ e 4′. Spettatori circa 400

– See more at: http://www.sportforever.it/calcio-serie-d/serie-d-canotto-tripletta-esalta-lagropoli/#sthash.RyCd94rk.dpuf

Categories: SERIE D

About Author