SOLO 25 PAGANTI AGROPOLI ORA RISCHIA DI PERDERE LA SUA SQUADRA

SOLO 25 PAGANTI AGROPOLI ORA RISCHIA DI PERDERE LA SUA SQUADRA

Nessun interesse intorno alla squadra,non c’è seguito e in più i soci hanno abbandonato Bisogno, rimasto solo.Nel giorno della rinascita dopo il 2-2 casalingo contro il Città di Fasano il presidente è amareggiato e denuncia lo stato di abbandono in cui si trova la compagine.Al telefono è un fiume in piena e sostiene che sarà costretto a portar via la squadra dalla città cosa che dovrà fare comunque perchè il terreno in pessime condizioni fra non molto diventa un pantano.La squadra si allena sul Guariglia perchè lo staff e gli addetti ai lavori ritengono pericoloso il sintetico del Torre.Il comune e l’Agropoli servizi non se ne fregano e non lo adeguano,va tutto a rotoli e la squadra si allena e gioca sul Guariglia.Anche la stessa Agropoli potrebbe essere un po meno fiscale e far allenare la squadra sul Torre  in attesa dei lavori.Con due campi a disposizione l’Agropoli rischia di emigrare altrove per giocare.Prima di questo motivo potrebbe andar via perchè il patron Bisogno fa delle accuse serissime e inquietanti.

Dal comune c’è chi o chiama al telefono in continuazione(sembra il consigliere Cammarota) perchè vuole 6.000 euro dell’iscrizione per la quale Bisogno non c’entra.Probabilmente sono i soldi di Gagliano da restituire.Bisogno ha dovuto bloccare il numero.

Cerruti,a detta di bisogno,ha lasciato un debito con l’erario di 156.000 euro.L’ex presidente avrebbe rateizzato e non ha pagato e quindi la rateizzazione non sarà più possibile.Ha chiamato alla commercialista di Cerruti per farsi dare le carte ma lei ha risposto che avanza altri soldi e non lascia le carte fino a quando non viene retribuita.

Lo stadio è ridotto in una discarica,cosa che avevamo denunciato anche noi molte volte e per metterlo a posto ci vogliono molti soldi che l’Agropoli non può cacciare.Il comune non assicura più nemmeno le bombole di gas per le docce e l’altro giorno Bisogno ha dovuto cacciare 700 euro per caricare i bomboloni.

I disastri fatti da Ligenti hanno appesantito il bilancio e in attesa di una risoluzione con una limatura dell’attuale dirigenza comunque bisogna sanare il tutto.

Bisogno denuncia tante altre deficienti presenti sul territorio ed è stanco di mettere mano al portafogli e non vedere che le cose cambino.Per lui la soluzione è portare la squadra a Siano tanto,dice,25 persone se volgono vederla arrivano fino alla città dell’agro nocerino sarnese.Un quadro generale disastroso

 

Categories: SERIE D

About Author