SOLO 9 SQUADRE INGLESI NELLE QUATTRO FINALISTE DELLE COPPE EUROPEE

SOLO 9 SQUADRE  INGLESI NELLE QUATTRO FINALISTE DELLE  COPPE EUROPEE

L’Inghilterra si prepara a fare l’en plein: fra venti giorni approderanno tra Londra e Liverpool sia la Champions che l’Europa League, per una doppietta storica. E non importa chi tra le coppie Tottenham-Liverpool e Chelsea-Arsenal se le aggiudicherà, sarà comunque un trionfo per il Paese. Ma il merito dell’impresa va condiviso con mezzo mondo. Già, proprio così, infatti i club inglesi trionferanno, questo è sicuro, ma solo 9 giocatori di nazionalità inglese sono partiti dal 1′ in una delle quattro semifinali. Alcuni di loro hanno fatto il bis venendo schierati sia all’andata che al ritorno portando così il totale di inglesi in campo dal 1′ a 15 su 88 titolari delle quattro semifinali. Ovvero i Reds Gomez, Milner, Alexander-Arnold e Henderson, gli Spurs Trippier, Rose e Dele Alli, Maitland-Niles dei Gunners e Loftus-Cheek dei Blues. E a far rifiatare i titolari sono stati appena 4 loro connazionali sui 24 subentrati complessivamente dalla panchina.

Le squadre più campaniliste sono quindi Tottenham e Liverpool. Le meno nazionaliste sono invece le due londinesi Arsenal e Chelsea, con i soli Maitland-Niles e Loftus-Cheek fra gli 11 titolari a tenere alta la bandiera d’Inghilterra. Il 23enne del Chelsea, tra l’altro, è autore dell’unico gol segnato da un inglese sui 16 complessivi realizzati dai 4 club di Premier nelle quattro sfide.

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author