SQUADRA, TIFOSI E SOCIETA’ ASPETTANO LE DIMISSIONI DI SORIANIELLO, UN ATTO DOVUTO

SQUADRA, TIFOSI E SOCIETA’ ASPETTANO LE DIMISSIONI DI SORIANIELLO, UN ATTO DOVUTO

La misura è colma e il triplice fischio della partita di San Severo potrebbe decretare molto probabilmente la fine dell’avventura di Gigi Sorianiello sulla panchina dell’Agropoli. Tutta Agropoli ormai aspetta le immediate dimissioni dall’incarico dopo la pesantissima debacle in terra pugliese. Un atto dovuto che il tecnico napoletano deve alla squadra, alla società e ai tifosi nel rispetto di una città intera in primis e poi dell’US Agropoli. Il tentativo è stato fatto ma è si è dimostrato infruttuoso e allora non c’è altro terreno da perdere per strada e il cambio tecnico in panchina sembra la cosa più ragionevole da fare in questo momento oltre a essere un obbligo. Sorianiello c’ha provato ma non è riuscito nel compito di raddrizzare la rotta, quindi ora presenti le dimissioni e faccia spazio ad altri nel bene dell’Agropoli. I risultati parlano chiaro e la famigerata scossa non è arrivata, anzi, si è perso solo altro preziosissimo tempo e siccome la frittata è stata fatta non bisogna titubare ancora ma guardare in faccia la realtà dei fatti e cercare l’ultimo disperato tentativo per cercare di prendere per i capelli una stagione tribolata che gli sportivi agropolesi stanno vivendo come un incubo ad occhi aperti. La società ha l’obbligo morale e tecnico di provare l’ultima disperata mossa con  la sostituzione di Sorianiello altrimenti le verrà attribuita l’accusa di non averci provato, i tifosi hanno l’obbligo di sperarci nonostante tutto, i calciatori hanno l’obbligo di tentare il tutto per tutto gettando anche in questo momento il cuore oltre l’ostacolo onorando fino all’ultimo questa maglia, e Sorianiello ha l’obbligo di presentare immediatamente le dimissioni uscendo in punta di piedi da signore proprio come è arrivato. Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author