TEGOLA VALDIANO, MOREA RISCHIA DI SALTARE L’INTERA STAGIONE

TEGOLA VALDIANO, MOREA RISCHIA DI SALTARE L’INTERA STAGIONE

Non inizia sotto i buoni auspici il percorso per il neo trainer del Valdiano, Franco Masullo.

Uno degli uomini più rappresentativi del club azulgrana del patron Carmine Cardinale, il bomber “Pugliese” Daniele Morea, sarà quasi certamente costretto a saltare l’intera stagione agonistica. A darne notizia è stato lo stesso attaccante barese il quale, in occasione dell’ultima giornata dello scorso campionato nel match casalingo con la Nocerina, rimediò un brutto infortunio al ginocchio.Sembrava che la cosa dovesse risolversi nel giro di poche settimane, ma così non è stato. E dopo una serie di sedute presso studi fisioterapici, è arrivata la notizia: l’instabilità rotulea può essere arginata soltanto attraverso l’intervento chirurgico, il tutto con tempi di recupero molto lunghi (sei mesi, ndr) che ovviamente ne finiscono per compromettere l’intera stagione.

Per me – dice amareggiato Morea – è stata una vera mazzata apprendere che dovrò sottopormi a quest’intervento, ma non ho alternative se voglio continuare a giocare. Ora, di concerto con il patron Cardinale, si valuterà quando effettuare il tutto, non prima di settembre e questo vorrà dire che per il prossimo campionato starò a guardare. E’ facile capire qual è il mio stato d’animo. Ci tenevo ad essere protagonista in questa nuova avventura con un nuovo allenatore ed un nuovo gruppo, purtroppo non sarà così”.

Altrettanto contrariato per questo inatteso imprevisto l’allenatore Franco Masullo che non nasconde la propria amarezza: “Proprio non ci voleva questa notizia. Anche se nel reparto avanzato potremo disporre di varie soluzioni, da SPalamone ad Arpaia, da Spinelli a Costanzo, di certo l’apporto di Morea sarebbe stato fondamentale visto il suo valore. Un’assenza pesante che speriamo non finisca per pesare. Non è mai facile rinunciare ad uno del calibro di Daniele Morea”.

Intanto, il tecnico di Montesano sta proseguendo negli stage per selezionare gli under da inserire nel gruppo. Sono state già effettuate due sedute al “Vertucci” di Teggiano con calciatori nati negli anni dal ’96 al ’98. “Proseguiremo su questa strada ogni sabato per tutto il mese di luglio per arrivare all’inizio del ritiro con gli elementi necessari per cominciare la preparazione. Di certo non è facile – conclude Masullo – visto che stiamo puntando su giovani calciatori del posto. Una scelta che ci penalizza rispetto ad altre aree con un bacino d’utenza più ampio, ma stiamo lavorando senza lasciare nulla al caso”.

– Gerardo Lobosco –

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author