I TIFOSI ORGANIZZATI DEL TARANTO DISERTANO LA TRASFERTA DI BISCEGLIE

I TIFOSI ORGANIZZATI DEL TARANTO DISERTANO LA TRASFERTA DI BISCEGLIE

I “gruppi organizzati” non intendono scendere a compromessi…

Domenica 8 febbraio la città di Taranto, e i suoi tifosi in particolar modo, assisteranno all’ennesima puntata della farsa che da diversi anni a questa parte caratterizza il nostro calcio con i suoi assurdi divieti. Agli occhi di tutti sono balzate le decisioni e i controsensi legati alla banale trasferta di Bisceglie. Anche se troppi anni di dilettantismo ci hanno fatto perdere il contatto con il movimento ultras nazionale, la nostra mentalità è rimasta fortemente legata alle “vecchie maniere” e difficilmente si potrà adeguare ai giochi del perbenismo, con leggi orientate a garantire “buone maniere” che hanno come unico fine quello di trasformare i colori e le passioni del calcio in uno spento spettacolo teatrale, naturalmente sempre e quando viene concesso di seguirlo. Non condividiamo, quindi, nessun compromesso o iniziativa legata al progetto “Gara campione”, tantomeno una “gentile concessione” in cambio della libertà di seguire la squadra del cuore. Abbiamo deciso di non piegarci a quest stato di cose, come del resto è fuori discussione una nostra qualsiasi collaborazione con qualsiasi ente, al fine di garantire l’ordine pubblico, in quanto non è cosa che riguarda noi. Nonostante tutte queste leggi abbiano assunto le caratteristiche di un vero e proprio regime dittatoriale, con la chiara abolizione del diritto di libertà, l’essere ultras non rappresenta solamente un fenomeno domenicale, ma vuol dire aggregazione e sociale partecipazione, un modo di vivere che non può essere ristretto a pochi intimi, quando è concesso o a determinate condizoni. Per tale motivo, e a malincuore, i gruppi della Cura Nord, diserteranno la trasferta di Bisceglie chiedendo a tutti coloro che decideranno comunque di partecipare, di solidarizzare con la nostra protesta, in rispetto di tutto ciò che abbiamo costruito in tanti anno di sacrificio pagando anche sulla nostra pelle le dovute conseguenze”.
IL TARANTO SIAMO NOI

Categories: SERIE D

About Author