TURRIS, CALCE: “PEPE CI FARA’ DIVERTIRE”

TURRIS, CALCE: “PEPE CI FARA’ DIVERTIRE”

Dopo il presidente Giugliano, anche Vincenzo Calce accoglie mister Pepe nella sua nuova avventura corallina. Il suo innesto è proprio frutto dell’intuizione del dg corallino, pronto a scommettere nuovamente su questa sua vecchia conoscenza, dopo l’esperienza positiva di qualche anno fa in quel di Sapri: “Pepe ci farà divertire. Tra i nomi sondati, è quello che ha convinto maggiormente la società. Per caratteristiche, rispecchia a 360 gradi la figura dell’allenatore moderno. E’ un grande motivatore, cura i particolari e sa valorizzare i giovani, ma ovviamente bisogna lasciarlo lavorare in tranquillità, dandogli tempo e modo di inculcare alla squadra la sua idea di gioco. Si tratta di un nome importante, che ha contribuito anche alla permanenza di Braca nello staff tecnico, poiché convinto di poter crescere ancora con lui”.

IL RITROVO – L’ingaggio di Pepe riporta inevitabilmente Calce ai tempi del Sapri:“Tornando indietro nel tempo, di quella stagione ricordo proprio gli applausi del pubblico di Torre. Ci presentammo al Liguori nelle prime giornate con una squadra di gente allora sconosciuta, contro la Turris dei grandi nomi, da Braca a Russo, passando per Poziello e Majella. I pronostici ci davano per spacciati ma ottenemmo un buon pari al termine di una prestazione importante, tanto da meritarci la stima del pubblico di casa…”.

IL SEGNALE – Oltre all’aspetto tecnico, da registrare il messaggio distensivo pervenuto anche dalle Istituzioni, che in questo modo hanno risposto all’appello di pace invocato proprio da Calce all’indomani delle dimissioni del ds Vitaglione: “Un segnale sicuramente importante, era quello che speravo. Rimango sempre convinto del fatto che bisogna costruire e non distruggere. L’anno scorso abbiamo fatto qualcosa di grandioso e non possiamo permetterci di disperdere il grande entusiasmo creato dalla vittoria del campionato. La Turris potrà ripetersi in futuro solo se rimaniamo tutti uniti”.    

Vincenzo Piergallino

Categories: DILETTANTI, SERIE D

About Author