TURRIS-EBOLITANA IL DERBY DELLA VERGOGNA: TUTTE LE CONDANNE

TURRIS-EBOLITANA IL DERBY DELLA VERGOGNA: TUTTE LE CONDANNE

Torre del Greco Si conclude con condanne pesantissime in primo grado il “derby della vergogna” Turris-Ebolitana del 16 gennaio 2011. I giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Torre Annunziata accolgono in pratica tutte le richieste di pena avanzate dal pm della Procura oplontina Andreana Ambrosino. Sono quasi 37 gli anni di carcere distribuiti dal collegio (presidente Maria Rosaria Aufieri) ai danni dei dieci ultrà violenti, 8 della Turris e 2 dell’Ebolitana, che trasformarono quel giorno una semplice partita di cartello in vera e propria guerriglia urbana. Durissimi gli scontri tra opposti tifosi e con le forze dell’ordine, andati in scena prima allo stadio ’Amerigo Liguori’ di Torre del Greco, poi fuori in città, con viale Ungheria e piazza Martiri d’Africa prese d’assalto e messe a ferro e fuoco per quattro ore. Tra le condanne inflitte spicca quella ai danni di Pasquale Brancaccio, il ‘politico-ultrà’, attuale consigliere comunale a Torre del Greco, vicino al sindaco Ciro Borriello. Brancaccio (difeso dall’avvocato Michele Polese) incassa 4 anni e 2 mesi di carcere (di tre anni e tre mesi la richiesta dell’accusa) per resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Identico il verdetto per Salvatore Mennella che secondo le indagini, insieme proprio al consigliere comunale ed agli ‘amici di curva’ Antonio Aurilia, Arcangelo Gattone, Domenico Viscusi e Matteo Gargiulo, fu nel 2011 tra i protagonisti degli scontri al termine del derby, vinto dai salernitani al ‘Liguori’. Stangati con 5 anni e 4 mesi di reclusione anche i fratelli Antonio e Salvatore Scarpato. Sentenza ‘soft’, infine, per Roberto Ferraiuolo (28): il ‘bombarolo’ di Eboli che secondo le indagini lanciò due ordigni in campo al derby, stordendo il portiere della Turris e provocando la reazione della tifoseria corallina. Ferraiuolo, oggi, se la ‘cava’ con una condanna a due anni di reclusione ed una multa di 4500 euro. In basso, la sentenza completa. Salvatore Scarpato 5 anni e 4 mesi Antonio Scarpato 5 anni e 4 mesi Domenico Viscusi 4 anni e 8 mesi Pasquale Brancaccio 4 anni e 2 mesi Salvatore Mennella 4 anni e 2 mesi Antonio Aurilia 3 anni e 8 mesi Arcangelo Gattone 3 anni e 8 mesi Roberto Ferraiuolo 2 anni Emanuele Di Biase 2 anni Antonio Zingoni 1 anno e 6 mesi.

Salvatore Piro

Categories: DILETTANTI, NOTIZIE VARIE

About Author