TURRIS, GIUGLIANO: “SANTOSUOSSO MANOVRATO DA QUALCUNO, IN D SOLO GRAZIE A BRACA”

TURRIS, GIUGLIANO: “SANTOSUOSSO MANOVRATO DA QUALCUNO, IN D SOLO GRAZIE A BRACA”

“Santosuosso dice che non vuole avere a che fare con la Turris? Invece penso sia il contrario’’. Esordisce così il presidente della Turris Giuseppe Giugliano, ponendo fine alle querelle che ha accompagnato la società corallina in tutta la settimana appena trascorsa, con l’ex allenatore Pasquale Santosuosso. Il tecnico agropolitano, avrebbe dichiarato di considerare la sua esperienza a Torre del Greco come un brutto capitolo chiuso, denunciando le mancanze dei pagamenti negli stipendi: “Santosuosso ha detto molte inesattezze, in quanto tutti i nostri calciatori hanno percepito lo stipendio — dichiara Giugliano—. Manca solamente un mese da retribuire, ma il pagamento sarà fatto a breve”.

Negli ultimi giorni si era paventata l’ipotesi che una possibile cordata fosse interessata all’acquisto della società: “Probabilmente le sue dichiarazioni sono dovute dall’interesse di qualcuno nel rilevare la Turris e ha fatto infangare da Santosuosso la società attuale. Noi siamo qui, se qualcuno volesse entrare in società ben venga”.

Con l’avvento di Giugliano e Vitaglione, si era scelto Errico Braca per quanto riguarda la guida tecnica. Alla fine si è optato per Santosuosso, reduce da un campionato a Torrecuso, in Serie D, in quanto Braca non era in possesso del patentino per allenare in Eccellenza: Il vero vincitore del campionato per me è stato Braca, perché è solo grazie a lui che abbiamo raggiunto la Serie D, infatti quando lui non era in panchina la squadra era scivolata a -7″. Secondo il patron corallino, il feeling con il tecnico agropolitano si è rotto dopo la gara con l’Ercolanese, in cui la Turris è stata raggiunta dai granata dopo due gol di vantaggio: I rapporti con Santosuosso si sono incrinati quando ha sbagliato le sostituzioni nella gara con l’Ercolanese che abbiamo poi pareggiato, lì si è raggiunto il colmo”.

Alla società va dato il merito di essere tornati subito in Serie D, vincendo al primo colpo, un campionato insidioso come quello di Eccellenza, adesso la società sta iniziando a pianificare il futuro prossimo in D: “Per quanto riguarda il prossimo anno stiamo iniziando a mettere in piedi il progetto, ma bisogna ancora capire il budget che sarà adottato. Se Majella e Grezio hanno detto che da Torre del Greco non si muovono, significa che i soldi li hanno presi, sennò non avrebbero mai detto cose simili. Il sabato prima della partita con il Gladiator, ci siamo riuniti allo stadio, dove abbiamo mostrato alla tifoseria gli stipendi che avevamo pagato”.

Conclude strappando una battuta sul caso stadio Liguori: “Sulla questione stadio ci sta un accordo con il Comune di Torre del Greco, che prevede il fitto gratuito dell’impianto per tutto il campionato”.

Vincenzo Piergallino

Categories: ECCELLENZA

About Author