TURRIS IL DS VITAGLIONE SUONA LA CARICA “CON LA PUTEOLANA VOGLIO LO STESSO SPETTACOLO DELLA SESSANA”

TURRIS IL DS VITAGLIONE SUONA LA CARICA “CON LA PUTEOLANA VOGLIO LO STESSO SPETTACOLO DELLA SESSANA”

Ottimismo misto a cautela. Questo il mix che governa lo spogliatoio corallino dopo la sofferta vittoria isolana ai danni del Real Forio. Un successo che avvicina ulteriormente la Turris all’obiettivo promozione, ma che al tempo stesso dà prova di quanto insidioso possa ancora essere il percorso che attende l’undici di Santosuosso. Sei gare al traguardo, col diesse biancorosso Francesco Vitaglione che rivolge alla piazza lo stesso appello di una settimana fa. “Quella di domenica contro la Puteolana non sarà una gara di cartello, ma mi auguro che il pubblico risponda con lo stesso entusiasmo registrato contro la Sessana. Lo meritano società e squadra. Lo merita anzitutto Torre del Greco, dal momento che gli spalti gremiti del Liguori hanno offerto un’immagine della città da far invidia a molti club di categoria superiore. Nonostante la vittoria di Ischia rappresenti indubbiamente un importante passo verso la D, ci sarà ancora tanto da lottare per raggiungere il nostro traguardo ed è per questo che abbiamo bisogno della spinta decisiva del pubblico”.

Giornata delicata, intanto, per l’attaccante Ciro Schettino, che proprio in mattinata è stato operato al collaterale dopo l’infortunio rimediato in amichevole un mese fa. “L’operazione è andata bene- continua Vitaglione-, adesso non resta che attendere i tempi di recupero legati al percorso riabilitativo. Schettino sa che deve sbrigarsi perché in serie D avremo bisogno di lui. Il suo apporto in questa stagione è stato decisivo e la società ha tutta l’intenzione di tenerselo stretto anche nel prossimo campionato”.

lostrillone.tv

Categories: ECCELLENZA

About Author