TURRIS, PROBLEMA FIDEIUSSIONE E DOMANDA DI ISCRIZIONE INCOMPLETA

TURRIS, PROBLEMA FIDEIUSSIONE E DOMANDA DI ISCRIZIONE INCOMPLETA

A sorpresa c’è anche la Turris tra le squadre che hanno presentato domanda incompleta per l’iscrizione al prossimo campionato di serie D. Una voce inaspettata, diffusasi in mattinata, ma che però trova conferme dopo le verifiche del caso: il problema non riguarda il bonifico da 19 mila euro cash. La incompletezza della domanda verte sulla fideiussione (che deve essere del valore di 31 mila euro) e sulla mancanza dell’attestazione dell’istituto di credito preposto nel rilasciarla.

LE CONSEGUENZE – Ciò significa che la Covisod, molto probabilmente, entro il 20 luglio boccerà la domanda della società corallina, ma allo stesso modo la stessa avrà tempo entro il 22 luglio (ore 17) per regolarizzare la propria posizione.

GLI SCENARI – Difetto di forma o c’è qualcosa di più dietro l’incompletezza della domanda? Un pensiero che a questo punto sorge spontaneo nell’ambiente corallino e che inevitabilmente genera un po’ di apprensione, soprattutto alla luce dell’ufficialità della guida tecnica e delle prime trattative di mercato intavolate. E’ bene dunque che la società faccia sentire la propria voce a tal proposito e chiarisca la sua posizione…

Vincenzo Piergallino

Categories: DILETTANTI, SERIE D

About Author