TURRIS, TARALLO: “ARLEO? NON CI INTERESSA QUELLO CHE DICONO GLI ALTRI, DOMENICA CONTA SOLO VINCERE”

TURRIS, TARALLO: “ARLEO? NON CI INTERESSA QUELLO CHE DICONO GLI ALTRI, DOMENICA CONTA SOLO VINCERE”

Hanno sollevato un autentico polverone le dichiarazioni di Pasquale Arleo, tecnico del Picerno, che attraverso un portale lucano ci è andato giù duro in vista dell’ultima di campionato in programma al Curcio contro la Turris. In sostanza, Arleo ha chiesto ai suoi impegno, concentrazione e determinazione ai massimi livelli, preannunciando addirittura l’intenzione di rivolgersi alla Procura Federale nel caso notasse qualcosa di strano. A distanza di un giorno, dopo la secca replica del diggì corallino Enzo Calce, l’intervento del direttore generale del club lucano, Enzo Mitro, che attraverso una nota ufficiale ha spiegato il senso delle parole di Arleo, smussandone significativamente i toni.

Il tecnico avrebbe inteso stimolare i propri ragazzi, esortandoli ad onorare il campionato fino alla fine e ad affrontare la Turris con la serietà e la determinazione messe in campo nelle ultime gare casalinghe. “Nessuno ha voluto alludere a condizionamenti da parte di dirigenti o persone riconducibili alla Turris”, ha chiarito Mitro a fronte delle forti parole del proprio allenatore.

“Nessuno ci ha mai regalato niente e non ci aspettiamo che questa tendenza cambi proprio all’ultima giornata”, replica Michele Tarallo.

“Non conosco Arleo – continua l’attaccante corallino – ma posso garantire che noi siamo concentrati soltanto su quello che accade in casa nostra. Non ci interessa quello che dicono o pensano gli altri. Contano solo le nostre motivazioni. Nella nostra testa solo i tre punti da prenderci a Picerno, consapevoli che sarà per noi l’ennesima battaglia. I tifosi? Sappiamo che domenica arriveranno in massa a sostenerci. Il loro apporto per noi è davvero importante”.

Distensivo il suo messaggio in vista dell’ultima battaglia. “Stiamo bene – conclude Tarallo – siamo consapevoli di giocarci tutto in novanta minuti, ma questo non deve diventare un assillo. È stata una stagione particolare, abbiamo dovuto far fronte a diverse difficoltà ed a numerosi episodi sfavorevoli, ma non abbiamo mai smesso di lottare, a dispetto anche delle pessimistiche previsioni di inizio stagione. Ce la meritiamo questa salvezza. Un mio gol per festeggiare? Domenica contano solo i tre punti, andrebbe benissimo anche un gol del nostro magazziniere”.

mn24

Categories: SERIE D

About Author