US AGROPOLI,GIORNO DI CONFERME E SPUNTA UN SUPER IMPRENDITORE

US AGROPOLI,GIORNO DI CONFERME E SPUNTA UN SUPER IMPRENDITORE

L’Agropoli è arrivata prima nella classifica dei ripescaggi e questo fatto si sta facendo passare sotto traccia mentre rappresenta un vanto per la società più longeva della Campania.Questo primato consente all’Agropoli di partecipare di diritto al campionato di serie D e come se avesse vinto il campionato.Rappresenta un virtuosismo troppo grande.Nonostante gli impedimenti della federazione Cerruti e Puglisi hanno portato l’Agropoli a livelli altissimi e ora in città si raccolgono i frutti di un lavoro straordinario.Puglisi però è tornato nella sua Vallo della Lucania ma ad Agropoli sarà ricordato come il miglior dirigente della storia del calcio agropolese senza nulla togliere a nessuno.

TACCONE

Taccone sembra aver fatto un passo indietro e usiamo il condizionale perchè Cerruti ancora dice che potrebbe far parte del progetto.Di fatto ha rinuciato perchè spera ancora nelle difficoltà  dell’Avellino e vorrebbe riprendersi la squadra della sua città dopo che ha perso la serie B.Quanto si racconta sul rapporto con Gaglione o su articoli compromittenti sono tutte chiacchiere.Taccone ha frenato perchè vuole riprendersi l’Avellino,fonti certe.

SITUAZIONE GAGLIONE

Questa è decisamente la più grave.Gaglione è arrivato come l’anti Puglisi,l’anti Cerruti,in primis,agitando la situazione e rivlgendosi a tutti coloro messi alla porta da Puglisi e Cerruti proprio per dare fastidio al sodalizio.E quindi si è rivolto a  Nicola Volpe oltre ad altra gente imbarazzante messi alla porta dalla vecchia dirigenza perchè mendicavano  prebende e soldi e non ottenendoli hanno cominciato a buttare veleno e merda sull’Agropoli.Al sindaco poi sono arrivate notizie particolari ma Gaglione è sostenuto da Cammarota il consigliere che si era adoperato moltissimo per l’iscrizione e uno dei pochi che realmente lavora nell’amminsitrazione.Poi fa un clamoroso doppio gioco.Lui vorrebbe portare allenatore e giocatori e mentre davanti al Cerruti appoggia le scelte dello stesso Cerruti (Matteo Canale,Gianpaolo Gorelli e Luigi Squillante)poi di sua iniziativa contatta allenatori,giocatori e altro.Un caos in piena regola che porterebbe l’Agropoli decisamente al nulla di fatto.Adamo Coppola e Cammarota devono rendersi conto di questo.

IL SUPER IMPRENDITORE

Adamo Coppola resta comunque vigile sulla vicenda Agropoli.Il sindaco oggi pomeriggio si incontra con Cerruti e alla riunione dovrebbe esserci anche Gaglione come si sussurra e un imprenditore molto oneroso che potrebbe da solo sostenere l’Agropoli,questo  a detta del sindaco.Lo stesso sindaco fa capire che un’accoppiata con Cerruti da parte di questa persona sulla quale vige uno stretto riservo potrebbe essere il viatico migliore per i delfini e non a caso non si cita Gaglione uomo del consigliere Cammarota ma che non troverebbe posto se entra il super imprenditore.L’impressione è che Gaglione rappresenta per tutti la ruota di scorta perchè se non riescono a trovare il partener solido e oneroso per Cerruti si ricorre a Gagliano altrimenti il commerciante di Torre del greco deve tornare nella città del corallo.

INVENZIONI

Purtroppo fino a questo momento non si è parlato ne  di calciatori ne di allenatori.Le uniche eccezioni sono rappresentate da Capozzoli e Masocco ai quali Cerruti non vuole dare il cartellino.Il papà di Masocco e il calciatore hanno già un acordo con il Brindisi ma Cerruti non vuole mollare.La stessa cosa per Capozzoli il quale,però,non ha mai espresso pubblicamente l’intenzione di andare via anche se è in trattativa con Santa Maria e Castel san Giorgio.Sulla vicenda allenatore unico contatto tra Matteo Canale,Cerruti e Squillante il quale proprio ieri ha finito il super corso di Coverciano.L’allenatore non fa una questione di soldi ma ha chiesto un biennale.Su di lui sarebbe,davanti a Cerruti,convenuto anche Gaglione il quale però fa il solito doppio gioco perchè davanti al sindaco e a Cerruti ha dato l’ok pr Gaglione  e poi da solo va a trattare altri allenatori(qualcuno abbia le palle di smentire queste verita’).Qualasiasi altro nome,al momento,rappresnta solo una fantasia di chi butta nella mischia nomi per inquinare l’ambiente e per cercare di andare a barattare le proprie posizioni per qualche pezzo di pane.Il solito schifo di personaggiucoli senza arte ne parte che si inventano mestieri a loro non appropriati.Puglisi gli aveva dato un calcio nel sedere e ora si ripropongono senza vergogna e senza dignità pur di cercare di “acchiappare” qualche spicciolo.Senza Puglisi il rischio che si corre è proprio questo.L’Agropoli rischia di trovarsi tra i piedi coloro che la usano per ottenere soldi e prebende e sono ad intermittenza scendiletti e fangaioli a seconda se prendono soldi o no.Sergio Vessicchio

 

Categories: SERIE D

About Author