VALDIANO, PATRON CARDINALE ANNUNCIA: “GIUNTA L’ORA DI PUNTARE ALLA SERIE D”

VALDIANO, PATRON CARDINALE ANNUNCIA: “GIUNTA L’ORA DI PUNTARE ALLA SERIE D”

Con un elegante conviviale a Teggiano si è chiusa la stagione del Valdiano, protagonista di una vera impresa sportiva nel massimo torneo regionale di eccellenza.

Per concludere nel migliore dei modi l’annata agonista, culminata con la conquista della permanenza nel prestigioso campionato, i dirigenti, con in testa il patron Carmine Cardinale, hanno invitato tutti i componenti del club per festeggiare il traguardo centrato.

La serata di festa è stata anche l’occasione per indicare la strada per il futuro che vedrà il Valdiano presentarsi per il quarto anno di seguito nel torneo di eccellenza (mai nessuna squadra del comprensorio dianese, da quando è stato istituito il campionato, ha avuto una frequentazione così continua, ndc).

Chi era a caccia di notizie non è rimasto deluso: infatti, dopo i convenevoli di rito, il numero uno del club, Carmine Cardinale, non solo si è complimentato con il gruppo per il risultato che quasi a metà stagione appariva molto difficile da centrare, ma ha anche detto senza mezzi termini che la squadra che affronterà la prossima stagione sarà ulteriormente rafforzata per poter lottare per il salto di categoria ed essere una protagonista di primo piano.

“Era un peccato perdere la categoria, essere riusciti a conservarla grazie al lavoro del tecnico Criscuolo e dei calciatori che hanno sposato la causa e dei dirigenti che non si sono abbattuti dopo l’inizio choc dimostra che c’è voglia di far proseguire il progetto nato nel 2007 – dichiara Cardinale –Sventato il pericolo retrocessione, ritengo che sia giunto il momento di cominciare a pensare anche a qualcosa di più importante e cercare di lottare per la parte alta della classifica e magari ridare al territorio la serie D che manca da quasi trenta anni, ovvero da quando ci fu l’uscita di scena dello storico Valdiano ’85”.

Poi il patron del club azulgrana parla dell’aspetto tecnico. “E’ nostra intenzione progettare il futuro partendo da Criscuolo, con il quale ci siamo trovati bene – continua – nei prossimi giorni dovrebbe essere formalizzata l’intesa, ma non credo ci siano problemi, ma di quest’aspetto se ne occuperanno il direttore generale Gianrocco Verticci e i tre DS Carmine Di Gruccio, Biagio Langone e Pierangelo Trezza”.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Carmine Cardinale, anche il presidente Cono Dino Di Candia, che crede fortemente nel progetto ed è già al lavoro per cercare di allargare la compagine societaria.  “Arrivare alla serie D è nelle corde della società che, però, necessariamente deve trovare il consenso del territorio – afferma Di Candia – in queste settimane i nostri sforzi saranno concentrati in questa direzione”.

Il grande protagonista della salvezza, il tecnico Vincenzo Criscuolo, tra l’altro premiato dalla trasmissione sportiva 105 Sport come allenatore dell’anno 2016/17, anche se non si sbilancia, appare intenzionato a proseguire il discorso avviato con il Valdiano“Mi sono trovato bene con una società solida e ritengo che ci siano tutti i presupposti per continuare a lavorare ed avviare un progetto di grande respiro – afferma – A breve ci sarà l’incontro definitivo”.

La serata conviviale alla quale hanno partecipato tutti i calciatori e i dirigenti si è chiusa con il taglio della torta offerta dalla pasticceria “Peccati di  Gola”, che riportava il logo dell’Asd Valdiano e la scritta Salvezza. Complimenti a tutti.

Gerardo Lobosco – Ondanews.it

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author