VIERI ATTACCA IL MILAN

VIERI ATTACCA IL MILAN

Ex al veleno e non el manda a dire come suo costume.Christian Vieri severissimo con il Milan, o quantomeno con la vecchia gestione rossonera, che ha lasciato il passo al fondo Elliott che ha rivoluzionato l’organigramma societario nell’ultima assemblea dei soci. E il primo a pagarne le conseguenze è stato l’ormai ex amministratore delegato Marco Fassone.

Una situazione di caos generale che ha colpito il ‘Bobo nazionale’, che ha voluto parlarne in un’intervista concessa a ‘Sky Sport’. “Ho avuto l’impressione che fosse una banda a gestire il Milan – il suo durissimo giudizio -. Non ci capiva niente di quello che stava succedendo nella società, vedremo ora che cosa succederà con il fondo Elliott. Ma il Milan merita di stare in alto”.

Una battuta sull’amico di sempre Gennaro Gattuso: “Lui è tranquillo e deve essere lasciato lavorare. L’anno scorso è stato protagonista di una buona stagione, ma ora sarà importante capire che tipo di mercato farà il Milan”.

Vieri ha poi detto la sua sulla Juventus e sull’acquisto del secolo, quello di Cristiano Ronaldo: “Se devo essere sincero non me lo aspettavo. Mai avrei immaginato che Cristiano Ronaldo avrebbe lasciato il Real Madrid. La Juve è stata bravissima a inserirsi, si è assicurata il giocatore più forte al mondo. Come lui e Messi non ce ne sono altri. Già alla Juve erano avanti rispetto alle altre squadre, ora lo sono ancora di più. Bisognerà vedere se riusciranno a vincere questa benedetta Champions League”.

E l’Inter? Alla squadra con cui ha militato più a lungo, chiudendo però i rapporti in malo modo, Vieri ha dedicato una veloce battuta: “Spalletti è molto furbo e rispetto all’anno scorso si sono decisamente rinforzati. L’Inter sta mettendo su una bella squadra”.

Capitolo Nazionale: “Il fatto che l’Italia non si qualifichi per un Mondiale è inammissibile, qualcosa che non può proprio succedere”.

Categories: SERIE A
Tags: Milan, vieri

About Author