VISCIDO CAMBIA IL VOLTO DELLA BATTIPAGLIESE ENTRA E FA LA DIFFERENZA

VISCIDO CAMBIA IL VOLTO DELLA BATTIPAGLIESE ENTRA E FA LA DIFFERENZA

La Battipagliese doma il Neapolis mettendo a segno il secondo consecutivo successo casalingo. Domenica scorsa vittoria ai danni del Due Torri e oggi a farne le spese è stata la formazione del presidente Moxedano. La dura legge del “Pastena” colpisce ancora una volta. Mister Corino ripropone gli stessi undici visti all’opera domenica scorsa fatta eccezione per Aprile (al suo posto Scuotto).Ancora una volta primo tempo da dimenticare e ripresa di tutt’altra fattezza nel corso della quale Maraucci e compagni costruiscono la vittoria. Il Neapolis squadra manovriera e tecnica nulla può contro una Battipagliese che mette in campo cuore e carattere. Sono i napoletani a tentare la via della rete per primi. Al 14’ Moxedano si invola sulla sinistra e regala un assist al bacio che Prisco non sfrutta a dovere.Tre minuti più tardi ancora il Neapolis con Sekkoum la cui punizione viene neutralizzata in due tempi da De Marino.Al 24’ si fa vedere la Battipagliese. Rapida ripartenza di Di Matera palla ad Esposito che di testa conclude alto. Al 34’ Esposito segna di testa ma appoggiandosi su Allocca e l’arbitro annulla. Al 40’Iovinella si immola e con il corpo fa scudo ad un tiro di Esposito. Il tempo si chiude con un appoggio di testa di Pisani per Prisco la cui conclusione è altissima.Al primo minuto del secondo tempo la Battipagliese passa in vantaggio. Lancio millimetrico da oltre 40 metri di Di Matera per Esposito che appena dentro l’area scaglia una diagonale che non dà scampo a Liccardo. Al 5’ è Scuotto che tira a colpo sicuro con Liccardo che respinge con difficoltà. E’ il migliore momento della Battipagliese ma gli avversari non si perdono d’animo e cominciano a macinare gioco. Al 30’ l’episodio della concessione del penalty.Gordillo si aggrappa alla maglia di Prisco che rovina a terra in piena area. Ammonizione e rigore. Sul dischetto Sekkoum che calcia colpendo la traversa. Al 36’ Moxedano impegna De Marino con un insidioso diagonale. Al 37’ il gol della sicurezza messo a segno da Di Matera su delizioso assist di Minnucci appena entrato al posto di Odierna. Al termine dei sei minuti di recupero decretati dal modestissimo sig. Leo di Roma Prisco segna il gol della bandiera su difettoso disimpegno della difesa bianconera.

Il tabellino

BATTIPAGLIESE – NEAPOLIS 2-1

Battipagliese: De Marino, Gordillo, Garofalo, Maisto, Maraucci, Pastore, Scuotto (41’st Aprile), Leone (23’st Viscido F.), Esposito, Di Matera, Odierna (35’st Minnucci); A disposizione: Viscido D., Cavallaro, Mongiello, Fiorillo, Aprile, Signorelli, Minnucci, Draghetti, Viscido F.. Allenatore: Luigi Corino.

Neapolis: Liccardo, Nocerino, Della Guardia (15’st Solitro), Iovinella, Sekkoum (33’st Manzo), Allocca, Accardo, Landi (2’st D’Auria), Prisco, Moxedano, Pisani; A disposizione: Ferrieri, Passariello, Perna, Solitro, D’Auria, Bisogno, Amato, Manzo, Temponi. Allenatore: Bruno Mandragora.

Arbitro: Enrico Leo di Roma (Francesco Coppola e Giuseppe Pellino di Frattamaggiore)
RETI: Al 1’ st Esposito, al 37’ st Di Matera, al 51’ Prisco
Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti: Pastore, Leone, Gordillo. Calci d’angolo 4-1 per la Neapolis. Al 30’ st Sekkoum fallisce un calcio di rigore. Minuti di recupero: 1’ – 6’.

Categories: SERIE D

About Author