COLLINA SI DIMETTE, ROSETTI PROSSIMO DESIGNATORE ARBITRI UEFA

COLLINA SI DIMETTE, ROSETTI PROSSIMO DESIGNATORE ARBITRI UEFA

Pierluigi Collina ha rassegnato le dimissioni da designatore degli arbitri della UEFA. Alla base della decisione motivazioni personali. Prende il suo posto un altro italiano, Roberto Rosetti

Cambio della guardia ai vertici arbitrali della UEFA. Pierluigi Collina lascia l’incarico di capo-designatore della federazione europea, lasciando il posto a un altro italiano, Roberto Rosetti, attualmente responsabile italiano del VAR. La decisione dell’ex arbitro è maturata per motivazioni personali.

Il comunicato della UEFA
La UEFA ha annunciato che Roberto Rosetti sostituirà Pierluigi Collina come Capo degli Arbitri, dopo che Collina ha annunciato la sua decisione di dimettersi per motivi personali nel corso estivo arbitrale UEFA a Nyon oggi. Pierluigi Collina, 58 anni, è stato nominato capo arbitrale UEFA nel 2010, dopo essersi ritirato nel 2005.

Accettando le sue dimissioni, il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha dichiarato:

“Pierluigi ha portato la stessa visione, comprensione e talento per il suo ruolo alla UEFA che ha dimostrato nelle partite che ha arbitrato. Desidero ringraziarlo per il suo impegno in questi anni e per ciò che ha portato al calcio europeo come Capo Arbitro. ”

Le parole di Collina
“È stato un privilegio lavorare come arbitro capo della UEFA negli ultimi 8 anni. Sono molto orgoglioso dei risultati ottenuti insieme ai miei colleghi Arbitri e al Comitato Arbitrale UEFA. Desidero ringraziare la UEFA per il forte sostegno dato alla classe arbitrale in questi anni e anche tutti gli ufficiali di gara per il loro pieno impegno”.

Roberto Rosetti
Roberto Rosetti, 50 anni, è stato un arbitro internazionale dal 2002 fino al suo ritiro nel 2010. Il momento clou della sua carriera è arrivato durante UEFA EURO 2008, dove ha arbitrato la gara d’apertura tra Svizzera e Repubblica Ceca, così come la finale che ha visto la Spagna vincere il torneo contro la Germania. Nel 2008 gli è stato conferito l’onore di essere stato nominato miglior arbitro del mondo dalla Federazione internazionale di calcio, storia e statistica. Rosetti è stato responsabile per l’implementazione di Video Assistant Referees alla recente Coppa del Mondo in Russia, avendo precedentemente trascorso due anni come capo degli arbitri. Accettando la carica di Capo Arbitro, Rosetti assumerà anche la carica di Presidente del Comitato Arbitrale.

Annunciando la sua nomina, Aleksander Čeferin ha dichiarato:

“Roberto è stata la scelta naturale per il lavoro. La sua esperienza, conoscenza e posizione nel gioco sono eccezionali e so che presiederà il Comitato con passione ed entusiasmo “.

Roberto Rosetti ha detto:

“È un grande onore accettare questo lavoro. La UEFA ha aperto la strada allo sviluppo degli arbitri negli ultimi anni e non vedo l’ora di affrontare la sfida di continuare e migliorare tali progressi, insieme al presidente, ai miei colleghi arbitri, al comitato e al resto dell’organizzazione “.

La carriera dirigenziale di Collina
Fu Michel Platini a volere quello che è considerato storicamente il miglior arbitro di sempre a capo della UEFA per quanto riguarda la designazione degli arbitri. Vincitore di “Miglior arbitro dell’anno” per ben sei volte in carriera, manterrà comunque il ruolo dirigenziale nella FIFA come presidente della Commissione Arbitri, che detiene dal gennaio 2017. Fonte: Sky Sport

About Author