DOTO FA IL BERNARDESCHI,ENTRA CAPOZZOLI E PAREGGIA IL SAN VITO.L’AGROPOLI PASSA IL TURNO

DOTO FA IL BERNARDESCHI,ENTRA CAPOZZOLI E PAREGGIA IL SAN VITO.L’AGROPOLI PASSA IL TURNO

 

Partita di basso livello tecnico quella tra l’Agropoli e il San Vito Positano. All’andata l’Agropoli aveva vinto  per 1-2 e quella di oggi doveva essere solo un formalità ma nel calcio nulla si da per scontato.I due allenatori   Esposito e Macera hanno fatto ruotare i lo loro organici mettendo molte delle seconde linee. Nell’Agropoli si è rivisto Santonicola ancora sovrappeso mentre Di Lascio ha affiancato Giura  al centro della difesa.In attacco tridente con Pascual,sotto tono,centrale esterni Limatola e Doto.Nel San Vito Positano Vallefuoco,Natino e Autiero i big senza turnover.L’Agropoli nel primo tempo soffre le sfuriate avversarie e sono nelle ripartenze trova lo spazio per far male.Limatola troppo arrugginito per essere giudicabile,Pascual non era quello di domenica scorsa e Doto ha fatto il Bernardeschi Cost to cost( la sua specialità)affondi e contro affondi ma anche tanta tecnica.Il ragazzo di Fonte con un’azione personale porta in vantaggio l’Agropoli mettendo dentro classe,fisicità ed estro e con una volè fa fuori il difensore e la piazza nell’angolo sinistro del portiere.Lo stesso goal di Bernardeschi in Juventus-Frosinone.Poco dopo stesso copione ma questa volta il palo dice no all’estroso esterno azzurro.Nella ripresa la girandola dei cambi fa calare ancor di più il tono della contesa.Poche le azioni pericolose da una parte e dall’altro.Il San Vito si fa preferire per possesso e il portiere Capone deve far fronte a tutte le sue energie di regista difensivo per cercare di far stare concentrati i compagni di reparto.Nel finale si sta per rimescolare la qualificazione.Entra Capozzoli e la squadra perde il suo equilibrio.Ormai rotondo con pancia e fianchi pronunciati l’ex fantasista di Aquara è in nettissimo ritardo di preparazione.Questo già non ce la fa quando solitamente si allena figuriamoci adesso che non sta in attività dall’inizio di giugno,fa qualche numero e non copre,l’Agropoli fa a capo all’aria e comincia a soffrire la pressione avversaria fino a quando Capone travolge un attaccante avversario e l’arbitro concede il rigore che pareggia i conti.I minuti restanti sono stati scanditi dalla paura di prendere il secondo goal e andare ai supplementari.Poi i fischio finale.Finisce il mini ciclo di 4 partite,sabato ne comincia un altro proprio con il,San Vito Positano in costiera amalfitana.Sarà un’altra storia.

LE PAGELLE

AGROPOLI

Capone 6,5 poche sbavature e sempre preciso.Forse si tuffa anche quando non dovrebbe,troppa concentrazione e un pizzico di egocentricità ingredienti naturali per un portiere.

Tafuri 6 Senza infamia e senza lode.Fa il suo compitino in un ruolo non suo.Deve giocare con continuità e può farlo solo nella juniores.Rimane una risorsa per la prima squadra.

Pappalardo 4,5 Non si è calato ancora nella realtà.Non accetta il ruolo di riserva che ha in campionato e ha fatto una prestazione di frustrazione.Pesante,nervoso,senza grinta.Deve rimettersi in carreggiata perchè è un giocatore di gran valore e deve dare il suo contributo alla squadra.

Giura 6 partita da ordinaria amministrazione,il calo tecnico lo avverte e non si abitua.

Santonicola 6 Gara accorta e di avvicinamento alla forma.A centrocampo deve giocare vicino a Di Lascio la sua esperienza aiuta il play di Paestum a crescere.

Di Lascio 6 Una partita accorta da centrale difensivo ma è un ruolo di emergenza.Non ha i numeri del difensore tuttavia al centro di una difesa a tre non sfigurerebbe per i suoi piedi divini.

Limatola 4 è ancora in grande ritardo di preparazione e con qualche acciacco di troppo.Da lui ci si aspetta sempre tanto perchè è un esterno magnifico.Nella fattispecie ha giocato con sufficienza senza mai incidere.Solo a tratti si è visto il suo tono elevato tecncicamente. Deve crescere perchè serve troppo a questa squadra.

Di Filippo 4 il voto è alto rispetto alla prestazione perchè ci troviamo davanti ad un ragazzo tra i migliori di Agropoli per educazione e serietà.Magari fossero tutti come lui ma in eccellenza non può ancora giocare,è una forzatura.Mai entrato in partita,sempre succube degli avversari e sopratutto mai presente nel gioco.Deve farsi ancora le ossa non sembra pronto per la rosa della prima squadra.

Pascual 5 niente a che vedere con quello ammirato domenica contro il castel San Giorgio.Sotto tono e forse un po stanco ma è l’uomo di punta della squadra e deve dare il meglio nei prossimi due incontri entrambi di campionato in 4 giorni.

Natiello 5 solita litania,pesante,lento non da mai un contributo importante alla squadra.Come impegno meriterebbe 10 perchè non lesina mai sforzi ma purtroppo non ce l’ha è scarso e per quanto può impegnarsi non riesce mai a dare quanto la categoria chiede.Una forzatura farlo giocare.

Doto 8 brillante e pieno di energia,canta e porta la croce nel pomeriggio di coppa.Segna e da spettacolo.L’allenatore gongola perchè il suo lavoro sta dando i frutti.

Categories: ECCELLENZA

About Author