L’AFRAGOLESE CON UN PIEDE IN “D”, L’AGROPOLI DOVRÀ VINCERE A CASTROVILLARI

L’AFRAGOLESE CON UN PIEDE IN “D”, L’AGROPOLI DOVRÀ VINCERE A CASTROVILLARI

Si sono appena disputate le finali d’andata dei playoff nazionali di Eccellenza. Come al solito abbiamo preparato un resoconto con le due squadre campane rimaste in lotta per la Serie D: Afragolese e Agropoli.

L’Afragolese ha messo a segno una vittoria straordinaria per 2-0 dinanzi ai propri tifosi contro una squadra molto forte come l’Omnia Bitonto. La formazione pugliese era reduce da una sconfitta per 2-0 nel ritorno della semifinale contro il Soccer Lagonegro, tuttavia all’andata aveva trionfato con un perentorio 5-0. L’Afragolese è riuscita ad accedere alla finale vincendo 2-1 e 1-0 contro i siciliani del Città Sant’Agata. Nella finale d’andata la formazione napoletana ha giocato al meglio delle proprie possibilità riuscendo ad imporre un 2-0 che risulterà di platino in vista del difficile ritorno in terra pugliese. Le marcature dell’Afragolese sono state messe a segno da Manzo al 18′ del primo tempo e da un rigore trasformato da Del Sorbo al 10′ della ripresa.

Discorso diverso per l’Agropoli che sarà costretta a fare l’ennesima guerra nella gara di ritorno sul campo del Castrovillari dopo che quest’ultima è riuscita ad agguantare l’1-1 nei minuti finali. Un primo tempo noioso quello del “Guariglia”, poche azioni da gol e due squadre che difficilmente riescono ad arrivare alla conclusione. Nella ripresa la partita cambia e l’Agropoli mette il piede sull’acceleratore, dopo una traversa colpita da Maione, l’Agropoli conquista un calcio di rigore trasformato da Di Deo al 6′. I cilentani non corrono alcun serio pericolo per il resto della gara, ma all’89’ un calcio d’angolo ed una disattenzione della difesa consente al Castrovillari di realizzare il gol del pareggio firmato da De Simone. Con questo risultato l’Agropoli sarà costretta a vincere sul difficile campo dei calabresi, in caso di 1-1 si andrà ai supplementari con eventuali rigori, mentre pareggi dal 2-2 in poi premieranno i cilentani. Antonio Lucibello

Categories: ECCELLENZA

About Author