NOMINATI I NUOVI VERTICI DELLA COVISOC TOMMASO MIELE PRESIDENTE

0

La FIGC nomina la nuova Covisoc: il presidente è Tommaso Miele

La Federcalcio aveva aperto le candidature dopo che i membri si erano dimessi a seguito della decisione di nominare una autorità per il controllo dei conti dei club professionistici.

La FIGC ha annunciato la nomina della nuova Covisoc al termine del Consiglio federale andato in scena nella giornata di oggi. Nelle scorse settimane, la Federcalcio aveva aperto le candidature per la commissione, dopo che i membri (a cominciare dal presidente Germana Panzironi) si erano dimessi a seguito della decisione di nominare una nuova autorità per il controllo dei conti dei club professionistici.

«Preso atto delle dimissioni presentate da quattro componenti della Covisoc a valere dal 30 giugno 2024, la FIGC ha provveduto a pubblicare un bando per l’integrazione della stessa Commissione ricevendo 73 manifestazioni di interesse», si legge in una nota ufficiale pubblicata questo pomeriggio dalla Federcalcio.

Membri nuova Covisoc – Le nomine

Verificata la sussistenza dei requisiti di base, la formazione, l’esperienza e la competenza dei candidati, il Consiglio ha provveduto a nominare:

  • Tommaso Miele (presidente)
  • Roberto Benedetti (componente)
  • Chiara Grassi (componente)
  • Laura Santoro (componente)

I nuovi membri si aggiungono a Giuseppe Marini. In attuazione del Decreto Legislativo del 10 marzo 2023, il Consiglio Federale ha nominato Roberto Serrentino, Cristiano Fava e Giovanni Zoppi quali membri dell’Organismo Ricevente Whistleblowing.

Membri nuova Covisoc – Chi è il presidente Tommaso Miele

Presidente aggiungo della Corte dei Conti, Tommaso Miele è nato ad Aquino (FR) il 17 febbraio 1956. È sposato ed ha due figli. Attualmente è anche Presidente della Sezione giurisdizionale per la Regione Lazio, con sede in Roma, nonché Magistrato preposto al Servizio Massimario e Rivista della Corte dei conti e Direttore della Rivista della Corte dei conti. Dal 28 novembre 2018 è iscritto nell’Elenco speciale annesso all’Albo dei Giornalisti.nDal 2012 al 2015 è stato Presidente dell’Associazione Magistrati della Corte dei conti.

Nel corso della carriera nella magistratura della Corte dei conti ha ricoperto posti di funzione sia in sede di controllo che in sede di giurisdizione. È stato estensore di circa 8.000 sentenze, di cui alcune estremamente significative sul piano giurisprudenziale.

Dal 2011 al 2016 è stato magistrato della Corte dei conti delegato al controllo sulla gestione finanziaria di Eur Spa ai sensi dell’art. 12 della legge 21 marzo 1958, n. 259, e dal 1° gennaio 2019 al 31 luglio 2022 è stato magistrato della Corte dei conti delegato al controllo sulla gestione finanziaria dell’Agenzia del Demanio. Dal 25 luglio 2022 è magistrato della Corte dei conti delegato al controllo sulla gestione finanziaria di Leonardo Spa ai sensi dell’art. 12 della legge 21 marzo 1958, n. 259.

Dal 2012 al 31 dicembre 2016 è stato Presidente del Collegio dei Revisori dei conti dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, dove è stato anche professore a contratto presso il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia.

Dal 2016 è Presidente del Collegio dei Revisori dei conti dell’Università degli Studi del Molise per il quadriennio 2016-2020, incarico rinnovato per il quadriennio 2021-2024, e dal 2017 è altresì Presidente del Collegio dei Revisori dei conti dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli per il quadriennio 2017-2020, incarico rinnovato per il quadriennio 2021-2024.

Ha svolto altresì incarichi di collaborazioni ministeriale. In particolare, è stato Capo dell’Ufficio Legislativo del Ministero della Sanità e consigliere giuridico della Presidenza del Consiglio dei ministri (1998-1999). Ha inoltre svolto incarichi di studio su conferimento di diversi ministri. Dal 7 luglio 2015 al 31 dicembre 2015, su conferimento del Consiglio Federale della Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC), è stato Commissario Straordinario della Lega Italiana Calcio Professionistico (Lega Pro).

Lascia un commento