ACCUSE DI “COMBINE”, HERCULANEUM E PORTICI DECIDONO DI QUERELARE IL PRESIDENTE DELLA SESSANA

ACCUSE DI “COMBINE”, HERCULANEUM E PORTICI DECIDONO DI QUERELARE IL PRESIDENTE DELLA SESSANA

L’A.V. Herculaneum 1924, come nel breve comunicato apparso ieri sera sulla pagina Facebook, ha deciso di intraprendere le vie legali nei confronti del presidente della Sessana Isidoro Vrola che ha accusato l’Herculaneum e il Portici di aver combinato il risultato ottenuto sul campo, che recita lo 0-3 a favore degli ospiti. Alle ore 17.45 è partita una querela nei confronti del massimo dirigente aurunco e verso ignoti, poichè già prima della partita circolavano voci.

ACCUSE INFONDATE – Subito dopo la partita (chi ha visto la partita o la sintesi del match capirà che l’Herculaneum ha giocato il match andando più volte vicina al gol e subendo svariati torti arbitrali, poichè mancano tre rigori) il presidente onorario Alfonso Mazzamauro ha chiesto scusa al pubblico per la partita giocata al di sotto delle proprie possibilità e la società capitanata da Annunziata ha dichiarato di volerci vedere chiaro rivolgendosi alla giustizia sportiva e quella ordinaria. Le “promesse” sono state mantenute poichè una società trasparente come quella granata non accetta commenti lesivi della propria immagine da nessuno, in particolare da Vrola che nella partita di andata tra Sessana e Herculaneum commesse anche una grave scorrettezza, spostando la partita al “Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere su un campo non avvezzo alle caratteristiche tecniche della squadra di Squillante. Il signor Vrola, probabilmente scottato dallo 0-1 dell’andata e dal pesante 6-0 del “Solaro”, ha dichiarato nel suo post su Facebook che alla Sessana non piace vincere al bar o negli spogliatoi ma sul campo, a differenza di altri. Considerazioni assurde visto che l’Herculaneum ci teneva tantissimo a vincere per mantenere il record d’imbattibilità. Per concludere, speriamo che la giustizia sportiva faccia luce su questa becera affermazione e che anche la società del Portici si tuteli nelle sedi più opportune.

Ufficio stampa A.V. Herculaneum 1924 – Dario Gambardella

In merito ad alcune dichiarazioni comparse sui network sociali del presidente della Sessana Isidoro Vrola, la ASD Portici 1906 si riserva di valutare il ricorso a vie legali per tutelare l’immagine di una società che non può accettare frasi di tale gravità. Il presidente Vrola fa riferimento a tesserati e dirigenti del Portici che gli hanno riferito di accordi fra le società? Bene faccia i nomi, li faccia pubblicamente. Non si nasconda dietro ignobili frasi solo per gettare fango su una società che a differenza della sua ha accettato sempre il verdetto del campo, come lo stesso Vrola dovrebbe conoscere bene. E’ vergognoso ciò che scrive, mostra anche di non conoscere bene il derby vesuviano e la passione dei suoi tifosi. Presidente non si permetta di citare Portici, i suoi tifosi ed i suoi tesserati in questo modo. Si legga i nomi del consiglio direttivo del Portici ed il suo presidente e si informi prima di scrivere idiozie.

Ufficio stampa Portici 1906

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author