AGROPOLI,PROCOPIO RINUNCI ALLA PANCHINA,TACCONE E BISOGNO CHIAMINO SQUILLANTE E SALVINO LA SQUADRA

AGROPOLI,PROCOPIO RINUNCI ALLA PANCHINA,TACCONE E BISOGNO CHIAMINO SQUILLANTE E SALVINO LA SQUADRA

Procopio deve rinunciare all’incarico dove va senza competenze e senza conoscere nulla di un ambiente difficile e ormai sconquassato dai danni fatti in tre mesi. Fabiani direttore generale della Salernitana tra i più importanti uomini di calcio d’Italia(lo ricordiamo a Sanchez il portiere che ancora sta a sentire le favole di Ligenti)dopo aver cacciato proprio Ligenti e preso atto delle dimissioni di Ferrazzoli.I buoni propositi di Fabiani li conosciamo tutti,abbiamo parlato con il dg granata ma oggi gli diciamo quanto gli abbiamo detto al telefono.

 

Ci vuole un sergente di ferro,un uomo in grado di mettere ognuno al posto giusto e di dare valore ai calciatori,di far restare fuori l’orribile quanto frustrante figura di Ligenti ancora presente attraverso i giocatori da lui gestiti e sui quali percepisce percentuali su ognuno ad ogni stipendio.Procopio deve rinunciare all’incarico e favorire l’arrivo di Squillante il quale già aveva messo d’accordo Taccone e Bisogno.Fabiani deve ragionare,fino a dicembre mancano due mesi e la squadra non sembra in grado di andare avanti,ci sono partite molto difficili e la classifica al mercato non sarebbe più riparabile come tutta la situazione.Chiamare Squillante e posizionarlo sulla panchina vorrebbe dire arrivare a dicembre a metà classifica,mandare via i giocatori con gli stipendi alti e sostituirli con i fedelissimi a prezzi più bassi accorciando anche il numero della rosa.

 

 

Se poi l’Agropoli deve essere un contenitore di giocatore da “sistemare” o la piazza si rassegnerebbe a giorni migliori aspettando almeno che non fallisce e accettando di retrocedere o si punta a contestazioni sempre più impossibili visto l’abbandono totale della gente altra concausa di quanto sta avvenendo. Con un pubblico pressante, un numero di tifosi massiccio e con un controllo più attento e accorto della tifoseria tanti danni si potrebbero evitare perchè la società dovrebbe dar conto e non si sarebbero verificati i danni di cui siamo costretti a parlare. Per carità non stiamo addossando le colpe alla gente ma gli assenti solitamente hanno sempre torto.Squillante potrebbe far rinascere la torcida,riportare qualche tifoso in più allo stadio e cercare di tenere aperta la fiammella dell’Agropoli smorzata dal tempo,dall’abbandono. Procopio viene a fare il curatore fallimentare facendo giocare i calciatori che portano gli sponsor e facendo un po di curriculum che non gli servirebbe a niente.Perciò deve rinunciare.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author