Site icon CALCIOGOAL

ALLEGRI VIA SUBITO di Sergio Vessicchio

Nella storia della Juventus non si è mai verificato uno scempio simile. Solo nel vedere le prestazioni che offre questa squadra fa rabbrividire una tifoseria intera. Allegri è l’incompetenza per eccellenza, l’anti calcio fatta persona, un presunto allenatore che difficilmente riuscirebbe a cavare qualcosa di buono anche in promozione. Sono anni che urliamo ad alta voce l’inadeguatezza anzi meglio dire lo scandalo di questo pseudo allenatore che rappresenta la truffa più grande del calcio italiano. Allegri rappresenta il perché il calcio italiano va a rotoli su tutti i fronti, l’Italia non qualificata al mondiale è il riflesso di come viene gestito il calcio in Italia, un raccomandato come Allegri non può allenare una squadra come la Juve disonorando la sua storia, l’amicizia con Agnelli è l’unica motivazione che ha spinto il club bianconero ad assumere un invertebrato come lui, e questa la cartolina di tornasole del nostro calcio. La meritocrazia va a farsi benedire per dare spazio a dietrologie, clientelismo e ragioni che cozzano con il mondo del calcio.

 

 

 

 

 

 

Allegri rappresenta tutto questo, il male indelebile del calcio italiano. La penna che vi scrive negli anni delle vittorie della Juve denunciava a più non posso la scarsezza e l’inadeguatezza di questo personaggio, un buffone spocchioso come nessuno al mondo che si pavoneggiava parlando di “horto muso” quando aveva in squadra gente come Pirlo, Pogba, Tévez, Higuain, Ronaldo, e tanti altri ancora. Un disonesto sia sportivo che intellettuale dispensava lezioni di buffonaggine incapsulato nei suoi deliri di onnipotenza. Ha leccato il culo ad Agnelli per tornare a fare danni alla Juve, una stampa asservita gli ha fatto da sponda prima e dopo in questo suo profondo declino in cui sta trascinando la Juve, quando è stato fermo non l’ha chiamato nemmeno il Pizzighettone in eccellenza per farlo allenare, ha truffato una società e una storia con i suoi 9 milioni di euro l’anno che hanno spalancato le porte agli avversari che ringraziano. Campioni come Cristiano Ronaldo sono scappati a gambe levate con Allegri e insieme a lui tutte le scusanti che accompagnano da sempre il tecnico toscano. Ha avuto le qualità di riabilitare due incompetenti come Cassano e Adani che hanno trovato terreno fertile nel parlare di un invertebrato vivente sulla panchina raccogliendo consensi ma facilmente sparando sulla croce rossa. Allegri ha distrutto la Juve e la sua storia con lo schifo che esprime, una vergogna senza fine che può essere messa a freno solo allontanandolo una volta per tutte. Agnelli è soggiogato da questo parassita al quale viene comprato sistematicamente qualsiasi giocatore forte in circolazione, gli sforzi della società sono talmente tanti che la misura è colma e la sconfitta di Monza è ciò che stiamo denunciando da tempo a gran voce. Avevamo avvertito il mondo bianconero, abbiamo acceso i megafoni per fermare questo schifo, alla fine è successo quello che si temeva. Una storia di un club glorioso calpestata da ciò che rappresenta il male del calcio italiano sotto ogni punto di vista. Allegri va cacciato a calci in culo, andrebbe denunciato per truffa, Allegri è tutto ciò che non dovrebbe essere il calcio, cacciatelo prima che sia tardi. Sergio Vessicchio

Exit mobile version