ANDREA PICARONE IL PRINCIPINO DEL CALCIO BATTIPAGLIESE, LO HA LANCIATO LONGO, GIOCA NELLA ROCCHESE

ANDREA PICARONE IL PRINCIPINO DEL CALCIO BATTIPAGLIESE, LO HA LANCIATO LONGO, GIOCA NELLA ROCCHESE

ANDREA PICARONE 1

La copertina del suo profilo facebook lo ritrae con la maglia tanto amata quella della Battipagliese. Al cuor non si comanda,l’istinto lo porta ai suoi colori primordiali e pazienza se quei colori stridono con quelli della squadra   per la quale fa il tifo. Bianconero è un colore che gli è attaccato sopra la pelle.Proprio con la Battipagliese ha conosciuto l’ebrezza di giocare nel massimo campionato dilettantistico.21 presenze a soli 18 buttato nella mischia da uno dei tecnici più apprezzati nel panorama calcistico nazionale Emilio Longo ora alla guida della Cavese.E’ un centrocampista dai piedi buoni e dal senso tattico pronunciato capace di essere protagonista in più moduli ma soprattutto conosce bene le due fasi difesa e attacco.Postura sempre curata,testa sempre alzata,deve ancora modellare bene la sua struttura fisica con la frequentazione magari di una palestra senza però snaturare il suo perfetto sistema fisico-nervoso capace di consentirgli l’equilibrio aereo dinamico vero virtuosismo che gli permette di essere un centrocampista concreto e preciso e con il tempo arricchire il suo bagaglio con un po di grinta in più.L’anno scorso è tornato alla Battipagliese dopo un anno a Pontecagnano perchè nonostante il grande campionato con Longo l’anno successivo venne confermato ma poi tagliato dopo l’arrivo di Squillante per un cognome forse un po scomodo visto la lontana parentela con Sergio Picarone che fino a questo momento,a suo dire,lo ha danneggiato.Ha contribuito alla salvezza della Battiapgliese lo scorso ANDREA PICARONE 3anno calcistico ma dopo il fallimento Andrea Picarone si è trovato spiazzato ed ha accettato la corte della Rocchese in promozione dove però c’è un allenatore capace di rilanciarlo vista la grande bravura che si porta dietro,Cerminara,sprecato in queste categorie e ispiratore del settore giovanile della Nocerina dell’esaltante salto dalla D alla B,può cavare il meglio da Picarone perchè questo giovane,principe nel suo status di cittadino ha notevoli virtù calcistiche pronte ad esplodere e

Emilio Longo l'allenatore che lo ha lanciato

Emilio Longo l’allenatore che lo ha lanciato

Cervinara in questo è un vero maestro  . Picarone è un 94 quindi giovanissimo e pronto per scalare posizioni e categorie magari insieme al suo gemello calcistico Antonio Fiorillo anche lui meritevole di altri prosceni.Il danno del fallimento della Battipagliese si riflette proprio in questi giovani che non trovano sbocco nonostante i loro meriti e sono vittime e orfani nello stesso momento. Ma per Andrea Picarone come per Fiorillo o Dario Odierna, oggi al Gragnano, gioca l’età e la loro freschezza e anche la provenienza perchè nonostante il fallimento la loro provenienza ha un marchio doc quello della Battipagliese. In attesa che anche le zebrette ricomincino a correre.Sergio Vessicchio

ANDREA PICARONE 2CALCIO.GOAL 41 PICARONE

ASD

Categories: CALCIO, DILETTANTI, PROMOZIONE

About Author