CALCIO AFRICANO, ZAMBIA A NDOLA SI CAMBIA

CALCIO AFRICANO, ZAMBIA A NDOLA SI CAMBIA

Anche in Zambia, come nel resto del mondo (tranne qualche rarissima eccezione), il calcio è in stand-by, ma nonostante tutto si registraqualche movimento nella Super League. Due sconfitte consecutive, entrambe per 2-0 contro Zanaco e Kabwe Warriors, una posizione molto traballante in classifica ed il Buildcon Fc alcuni giorni fa ha deciso di affidare le redini al nuovo allenatore Kelvin Kaindu ed al suo assistente Boyd Mulwanda; nel contempo il serbo Ivan Zoric, finora coach ad interim, rimane come direttore tecnico. Salvare la stagione è l’obiettivo primario del club di Ndola, allontanandosi quanto prima dalle sabbie mobili della zona retrocessione; una bella sfida per il mister che, oltre a garantire il massimo impegno, ha chiesto anche il sostegno dei tifosi.

E la sosta forzata di certo non agevola il compito di chi deve invertire la rotta per risalire la china. Dopo 23 partite, il Buildcon è al 15° posto con25 punti, frutto di 6 vittorie e 7 pareggi (10 le sconfitte), risultato alquanto deludente per una squadra che l’anno scorso ha
conquistato il pass per i preliminari della Confederation Cup. Kaindu negli ultimi anni ha lavorato molto in Zimbabwe allenando prima il seguitissimo Highlanders Fc e dopo Triangle United e How Mine; ritornato in patria, nel 2018 ha guidato il Power Dynamos Fc e poi si
è legato allo Zanaco, insieme a Numba Mumamba, venendo sollevato dall’incarico lo scorso gennaio.Max D’Amato

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE
Tags: africa, calcio, zambia

About Author