CALCIOSCOMESSE “DIRTY SOCCER” ECCO TUTTE LE PENE RICHIESTE PER I COINVOLTI

Queste le richieste di pena per i tesserati avanzate dalla Procura della Federcalcio davanti al Tribunale federale nazionale, sezione disciplinare, riunito all’Hotel NH Vittorio Veneto di Roma per il processo sportivo sul calcio-scommesse relativo al secondo filone dell’inchiesta “Dirty Soccer” avviata dalla Procura di Catanzaro.

Eugenio Ascari: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda, più altri sei mesi di squalifica e 10mila euro per l’illecito aggravato.

Salvatore Astarita: 5 anni di squalifica e la preclusione, più altri 3 anni di squalifica e un’ammenda di 120mila euro per illecito aggravato.

Andrea Bagnoli: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda, più altri sei mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda per illecito aggravato.

Abdoulaye Baldè: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda, più altri 6 mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda per illecito aggravato.

Felice Bellini: 9 mesi di inibizione e 20mila euro di ammenda.

Gianni Califano: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Fabio Caserta: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda.

Luca Cassese: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda.

Daniele Ciardi: 5 anni di squalifica e preclusione, più un anno e 6 mesi di squalifica e 160mila euro per illecito aggravato.

Antonio Ciccarone: 5 anni di inibizione per l’associazione più 6 anni di inibizione e 180 mila euro di ammenda.

Luigi Condò: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Ninni Corda: 3 mesi di squalifica.

Giuseppe Cosentino: 6 mesi di inibizione e 30mila euro di ammenda.

Fabio Di Lauro: 4 anni e 7 mesi di squalifica e 135mila euro di ammenda.

Arturo Di Napoli: 3 anni e 6 mesi di squalifica, 50mila euro di ammenda più altri 6 mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda per illecito aggravato.

Ercole Di Nicola: 6 anni e 3 mesi di inibizione più 185mila euro di ammenda.

Mirko Garaffoni: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda, più altri 6 mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda per illecito aggravato.

Adolfo Gerolino: 4 anni e 6 mesi di squalifica, 80mila euro di ammenda.

Domenico Giampà: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda.

Marco Guidone: 4 anni di squalifica e 70mila euro di ammenda.

Pietro Iannazzo: 4 anni di squalifica e 80mila euro di ammenda.

Gianmarco Ingrosso: posizione stralciata.

Pasquale Izzo: 2 anni di squalifica per fattiva collaborazione (articolo 24 Cgs).

Pasquale Lo Giudice: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Fabrizio Maglia: 6 mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda.

Bruno Mandragora: 6 mesi di squalifica e 30mila euro di ammenda.

Emanuele Marzocchi: 2 anni di squalifica per fattiva collaborazione (articolo 24 Cgs).

Vincenzo Melillo: 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda, più altri 6 mesi di squalifica e 10mila euro di ammenda per illecito aggravato.

Francesco Molino: 5 anni di inibizione e preclusione, più un anno e 6 mesi di inibizione e 30mila euro di ammenda.

Raffaele Moxedano: 10 mesi di squalifica e 50mila euro.

Mario Moxedano: 5 anni di inibizione e preclusione, più altri 3 anni e 8 mesi di inibizione in continuazione, 80mila euro di ammenda.

Vincenzo Nucifora: 4 anni e 2 mesi di inibizione e 70mila euro di ammenda.

Francis Obeng: 4 anni di squalifica e 70mila euro di ammenda.

Armando Ortoli: 4 anni di squalifica e 60mila euro.

Maurizio Antonio Pagniello: 4 anni e 6 mesi di inibizione più 70mila euro di ammenda.

Antonio Palermo: 5 anni di inibizione e preclusione, più un anno e 6 mesi di inibizione e 30mila euro di ammenda.

Fulvio Pea: 6 mesi di squalifica e 30 mila euro di ammenda.

Armando Pellicanò: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Luciano Pignatta: 3 anni e 6 mesi di squalifica, 60mila euro di ammenda.

Daniele Piraino: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Giacomo Ridolfi: 3 anni e 8 mesi di squalifica e 70mila euro di ammenda.

Mario Ruga: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Giuseppe Sampino: 6 mesi di inibizione e 10mila euro di ammenda.

Massimiliano Solidoro: 4 anni di squalifica e 90mila euro di ammenda.

Marcello Solazzo: 5 anni di squalifica e 90 mila euro di ammenda.

Paolo Somma: 4 anni di inibizione e 60mila euro di ammenda.

Marco Tosi: 4 anni di squalifica e 70mila euro di ammenda.

Mohamed Lamine Traorè: 4 anni e 6 mesi di squalifica e 80mila euro di ammenda.

Andrea Ulizio: 4 anni e 6 mesi di squalifica e 80mila euro di ammenda.

Mauro Ulizio: 5 anni di inibizione e preclusione, più un anno e 6 mesi di inibizione 110 mila euro di ammenda.

penisolasport