COPPA ITALIA,IL NAPOLI SI QUALIFICA LA GARA FINISCE 1-1

COPPA ITALIA,IL NAPOLI SI QUALIFICA LA GARA FINISCE 1-1

 Napoli-Inter © ANSA

Partenza shock per il Napoli, al 2′ direttamente su calcio d’angolo Cristian Eriksen porta in vantaggio l’Inter, sfiora di testa Di Lorenzo e Ospina beffato. Provano a reagire i padroni di casa ma gli ospiti spingono e giocano meglio, soprattutto sulla destra dove Candreva spesso mette in difficoltà Hysaj. Al 16′ proprio l’esterno destro di Conte prova a sorprendere il portiere azzurro, palla sopra la traversa. Botta e risposta Eriksen-Mertens ma pochi pericoli per i due portieri. Prima vera palla gol per gli uomini di Gattuso al 22′ grazie ad un folle retropassaggio di Bastoni, la palla arriva ad Handanovic che spazza su Politano ma Mertens non riesce a raggiungere il pallone per depositarlo in rete. Risponde l’Inter con un tiro dalla distanza di Brozovic, palla a lato, poi ancora Mertens ci prova ma stavolta Bastone è attento. Doppia chance per i nerazzurri, prima Brozovic e poi Lukaku ma Ospina corre pochissimi rischi. Al 32′ cross dalla sinistra di Young e colpo di testa di Lukaku, grande riflesso del numero uno azzurro che evita il raddoppio nerazzurro.

RISCATTO OSPINA, DRIES DA RECORD

Episodio dubbio al 34′ con un intervento scomposto di Young, già ammonito, che rischia di lasciare i suoi in dieci. Mertens è il più pericoloso dei suoi, al 39′ dai venti metri manda di poco a lato, risponde Candreva con un destro potente sul primo palo deviato alla grande da Ospina. Il numero uno azzurro si trasforma in assistman e lancia Insigne, errore di Young che lascia solo Mertens in area, il belga da pochi passi su assist del capitano non sbaglia e impatta. Il primo tempo si conclude senza ulteriori sussulti, meglio gli ospiti ma i padroni di casa con grande cinismo trovano un gol molto importante in ottica qualificazione.

CAMBI E SUPER OSPINA, INTER SPRECONA

Riparte più convinto il Napoli, ma è ancora l’Inter a creare grattacapi ad Ospina: destro di Brozovic leggermente deviato da Eriksen, palla bloccata in due tempi. Al 54′ ancora azzurri pericolosi sull’asse Insigne-Mertens, stavolta è il capitano a concludere ma la palla sfila di pochissimo a lato alla destra di Handanovic. Qualche timido tentativo da una parte e dall’altra, ritmi più bassi e prime sostituzioni da parte dei due allenatori. I cambi sortiscono l’effetto sperato in casa Inter, nel giro di 120” doppia chance per gli uomini di Conte: prima Sanchez manda fuori di poco col destro, poi una bella punizione di Eriksen trova i guanti di Ospina. Spingono gli ospiti che all’82’ sfiorano il gol ancora una volta col centrocampista danese: cross di Biraghi, di tacco Sanchez serve Eriksen ma è miracoloso l’intervento del numero uno azzurro. Sulla respinta Moses, ostacolato da un avversario spara sopra la traversa. Passano pochi minuti ed è Lukaku a provarci con un colpo di testa, palla sopra la traversa. Nel finale forcing nerazzurro ma il Napoli tiene duro ed evita ulteriori pericoli, dopo 5′ di recupero l’arbitro fischia la fine, azzurri in finale di Coppa Italia dove il 17 se la vedranno contro la Juventus dell’ex Sarri.

Categories: CALCIO

About Author