COPPA ITALIA,ZIGARELLI MA COSA FAI, ANCHE L’AFRAGOLESE È DANNEGGIATA DAL SORTEGGIO

COPPA ITALIA,ZIGARELLI MA COSA FAI, ANCHE L’AFRAGOLESE È DANNEGGIATA DAL SORTEGGIO

Con l’edizione del 2020 sono ben otto le volte in cui le squadre campane vincenti della Coppa Italia Regionale che, inserite nel girone a 3 con Puglia e Basilicata, devono disputare fuori casa la gara con le pugliesi.

Anche quest’anno infatti, l’Afragolese fresca vincitrice della Coppa Italia Campana dovrà giocare la gara casalinga contro il VULTUR RIONERO (Basilicata) mentre dovrà affrontare in trasferta il CORATO (Puglia). Sembra che il “sorteggio” che viene effettuato a Roma alla presenza dei Presidenti dei Comitati (senza le società partecipanti) abbia ancora una volta “premiato” le pugliesi che affronteranno fuori casa il più abbordabile Vultur Rionero.

Certo è diventato un sorteggio sfortunato per la Campania visto che è dal 2012 (lo Stasia fu l’ultima campana a giocare in casa) che questo “sorteggio” premia sempre la Puglia, il cui presidente Vito Tisci è anche presidente nazionale del Settore Giovanile e componente del Consiglio Federale della FIGC.
Probabilmente anche stavolta la Puglia di Tisci è stata più “fortunata” della Campania di Zigarelli, nonostante il presidente campano Zigarelli è molto “più di peso” del collega pugliese.

Il Cervinara, il Savoia, il Portici, la Nocerina, il Volla (due anni di seguito), lo Stasia per citarne alcune delle squadre campane che negli ultimi anni hanno dovuto pagare dazio alla Puglia e non sono riuscite ad arrivare ai Quarti di Finale della Coppa Italia Nazionale, alla cui vincitrice spetta di diritto il posto in Serie D, se non già conquistato nel proprio girone di Eccellenza
La speranza dei tifosi campani è che quest’anno l’Afragolese possa invertire questa rotta e andare in Puglia a sfidare “l’avverso sorteggio” e passare ai Quarti di Finale Nazionali.Antonio Lucibello

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author