COSTA D’AMALFI TUTTO OK L’OPERAZIONE DI ASCIUTI”,IL GIOVANE E’ STATO OPERATO A TIBIA E PERONE

COSTA D’AMALFI TUTTO OK L’OPERAZIONE DI ASCIUTI”,IL GIOVANE E’ STATO OPERATO A TIBIA E PERONE

Sereno e tranquillo nell’ospedale san Leonardo di Salerno Pasquale asciuti affronta il post operatorio con molta calma e con la consapevolezza che tornerà più forte di prima,si perchè questo è un ragazzo molto bravo,ha 25 anni ed ha già giocato con molte squadre tra le quali  Campobasso, Isernia, Bojano,e in più regioni.Sono tutti vicino compagni,dirigenza,staff e non gli fanno mancare l’affetto.

LA SOCIETA’ SCRIVE

Il primo passo è stato fatto!!
Nella mattinata di oggi,(IERI PER CHI LEGGE) al Ruggi di Aragona, Pasquale Asciuti ha subito l’intervento chirurgico per la frattura di tibia e perone.
L’operazione, durata circa due ore e mezza, è riuscita perfettamente, ed il calciatore adesso rimarrà sotto controllo ancora per qualche giorno.

 

LE PAROLE DEL CALCIATORE


Quindi il primo passo è stato fatto, ed è stato davvero importante aver potuto operare in tempi brevi.
Pasquale, in questi giorni ha ricevuto tantissimo affetto e solidarietà, e commosso ha voluto ringraziare tutti

“Grazie di cuore a tutti, non mi aspettavo tutto questo affetto, in questi giorni ho ricevuto tantissimi messaggi ed auguri che mi hanno davvero commosso, e non so davvero come ringraziarvi tutti. Inizialmente in me è affiorato un pó di sconforto, perchè sono consapevole di aver subito un brutto infortunio, ma sono consapevole di non essere solo in questo lungo percorso che mi riporterà sui campi di calcio. Voglio ringraziare in primis la mia famiglia e la mia ragazza, perchè non mi lasciano mai solo, ma anche tutti i miei compagni ed il Costa d’Amalfi tutto, che ormai fanno parte della mia famiglia. Un grazie di cuore va, inoltre, anche a tutti coloro che mi hanno scritto e contattato, calciatori, squadre, gli amici e i tutte le persone che hanno avuto un pensiero per me.
Grazie di cuore a tutti, vi prometto che torno presto!! Grazie a tutti dal vostro PAKY.”

Il peggio è passato e quindi ora bisogna solo rimettersi in sesto e tornare sul campo di calcio il luogo che a Pasquale Asciuti piace.D’altra parte lui è un nocerino doc e ha le spalle forti per ritornare meglio di prima come capita solitamente quando si subiscono questi interventi.

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author