ECCELLENZA A 3 GIRONI: PRESIDENTI CONTRO DITTATURA ZIGARELLI

ECCELLENZA A 3 GIRONI: PRESIDENTI CONTRO DITTATURA ZIGARELLI

Società furiose con il presidente del comitato regionale Carmine Zigarelli, l’imposizione dei 3 gironi d’eccellenza soddisfa solo chi si ritrova per magia nel massimo campionato regionale senza vincere sul campo. L’imposizione e la dittatura di come viene imposto questo format spazzatura dei campionati rende impotenti le società che schiumano rabbia da tutti i pori. Zigarelli e la Tambaro allargano i gironi per accontentare tutti in barba al tanto decantato merito sportivo comprendendo quelle squadre di promozione che un domani con i loro voti faranno da paracadute ai due fallimentari dirigenti. L’imposizione del comitato senza interpellare le società, sprezzanti della volontà e delle opinioni dei presidenti, sta innescando un malcontento comune non solo nelle società ma anche nei calciatori e negli allenatori che identificano Zigarelli e la Tambaro come il “male” del calcio campano. Per carità si tratta solo di incompetenza e inadeguatezza ma fatto sta che i danni provocati dai due diventano incommensurabili per il futuro calcistico della Campania riducendo il massimo campionato regionale in un torneo parocchiale solo per accaparrarsi qualche voto in più. Inoltre l’omertà delle società dovuto al timore di possibili ritorsioni come successo in passato all’Agropoli spiana la strada a Zigarelli che imperversa facendo danni su danni però con i soldi delle società.

 

L’inadeguatezza e la scarsa conoscenza calcistica e manageriale del presidente del comitato diventa un fattore penalizzante di non poco conto gettando il calcio campano nei meandri della mediocrità quando una volta invece la Campania dominava la scena grazie alla grande competività dei suoi campionati ritenuti in tutta Italia tra i migliori se non il migliore per livello di difficoltà sia tecnico che ambientale, Zigarelli invece è intento a ridurre il tutto in un torneo da bar penalizzando la qualità e gli investimenti dei presidenti. Un tunnel gestionale nel quale è sprofondato il calcio campano che difficilmente troverà la luce fin quando esisterà la dittatura Zigarelli-Tambaro con la regia di Sibilia da dietro le quinte. Sergio Vessicchio

Categories: DILETTANTI

About Author