EUROPA LEAGUE, ROMA STRARIPANTE, FIORENTINA VINCE DI MISURA, MANCHESTER VOLA CON IBRAHIMOVIC di Francesco Nettuno

EUROPA LEAGUE, sedicesimi di finale, gare di andata:

Krasnodar-Fenerbache  1-0 
AZ – Lione  1-4
Astra-Genk  2-2
Celta Vigo-Shakhtar  0-1
Rostov-Sparta Praga  4-0
Gent-Tottenham  1-0
Ludogorets-Copenaghen  1-2
Borussia Mon.-Fiorentina  0-1
Olympiacos-Osmanlispor  0-0
Anderlecht-Zenit  2-0
Bilbao-Apoel  3-2
Beer Sheva-Besiktas  1-3
Legia-Ajax  0-0
Man Utd-Saint Etienne  3-0
PAOK-Schalke  0-3
Villarreal-Roma  0-4

NEL POMERIGGIO: Vittoria importantissima per la Fiorentina che supera 1-0 il Borussia Monchengladbach dopo una partita sofferta, ma sbloccata da un gran gol di Bernardeschi al 44′. I viola rischiano di subire il gol del pareggio, ma alla fine i padroni di casa sono costretti alla sconfitta che avvantaggia nettamente gli ospiti per la partita di ritorno al “Franchi”. Nella partita delle 17, il Krasnodar batte 1-0 il Fenerbache, decide il gol di Claesson al 4′. Non batte ciglio l’Olympique Lione che mette l’ipoteca sulla qualificazione vincendo 4-1 sul campo dell’AZ Alkmaar. Per gli ospiti vanno a segno: Tousart, Ferri e la doppietta di Lacazette, mentre per i padroni di casa segna Jahanbakhsh su rigore. Pareggio “pirotecnico” tra Astra e Genk, che terminano la loro partita con il risultato di 2-2. Genk in vantaggio al 25′ con Castagne, ma ci pensa Budescu a pareggiare al 43. La partita resta in equilibrio fino all’83’, quando Trossard riporta in vantaggio gli ospiti che si fanno però raggiungere al 90′ grazie al gol di Seto. Vittoria importante anche per lo Shakhtar che vince 1-0 sul campo del Celta Vigo, a decidere è il gol di Blanco Leschuk al 27′. Vittoria incredibile per il Rostov che “asfalta” 4-0 uno Sparta Praga spacciato in vista del ritorno, per i bulgari vanno a segno: Mevlja, Poloz, Noboa e Azmoun. Va al Gent la gara di andata contro un Tottenham poco incisivo e uscito sconfitto per 1-0, a segnare il gol partita è stato Perbet al 59′. Il Copenaghen batte 2-1 a domicilio il Ludogorets, ospiti in vantaggio al 2′ a causa di un autogol di Anicet, più tardi, raddoppio ad opera di Touthou al 53′, mentre i padroni di casa riaprono momentaneamente la partita all’81’ con il gol di Keseru. Pareggio a reti bianche tra Olympiacos e Osmanlispor che si sfideranno sicuramente a viso aperto nella partita di ritorno.

IN SERATA: Vittoria schiacciante della Roma sul campo del Villarreal. I capitolini passano in vantaggio nel primo tempo grazie al gol di Emerson al 32. Nella ripresa il Villarreal cerca di riportare la partita in parità, ma al 65′, 79′ e 89′ ci pensa Dzeko a deliziare i palati romanisti con il 2-0, il 3-0 e sul finale anche il 4-0 che indirizza la Roma verso gli ottavi. Vittoria importante anche per l’Anderlecht che supera con il risultato di 2-0 lo Zenith, belgi in vantaggio già al 5′ con il gol di Acheampong che si ripeterà al 31′ per il risultato definitivo. Partita piacevole tra Athletic Bilbao e APOEL, con gli ospiti che passano in vantaggio al 36′ grazie ad Efrem, lo stesso che due minuti dopo causerà un autogol che permetterà ai padroni di casa di trovare il pari. Al 61′, Bilbao ribalta il risultato e va in vantaggio con Aduriz, mentre Williams siglerà il tris al 72′, sul finale, l’APOEL riapre il match con Gianniotas che segna il gol del definitivo 3-2. Termina 0-0 la partita tra Legia e Ajax con gli ospiti che vanno più volte vicino al vantaggio senza riuscirci e con Tete espulso all’84’. Il Manchester United travolge con un perentorio 3-0 il Saint Etienne grazie ad una magica tripletta di Zlatan Ibrahimovic che apre le danze al 15′ per poi ripetersi al 75′ e all’88’ su calcio di rigore. Vince 3-0 (ma in trasferta), anche lo Schalke sul campo del PAOK, tedeschi in vantaggio al 27′ con Burgstaller, anche se la partita verrà chiusa nel finale con i gol di Meyer e Huntelaar all’ 82′ e 90′. Infine, il Besiktas vince in Israele contro il Beer Sheva per 3-1, turchi in vantaggio al 42′ grazie all’autogol di William, ma due minuti dopo ci pensa Barda a ristabilire la parità. Nel secondo tempo arriva il 2-1 di Tosun, poi il Besiktas chiuderà definitivamente l’incontro al 93′ con il gol di Hutchinson. Francesco Nettuno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: