IL MATERA E STENDARDO MOSTRANO I LIMITI DELLA CASERTANA E DOPO 5 SCONFITTE SI RIALZANO

IL MATERA E STENDARDO MOSTRANO I LIMITI DELLA CASERTANA E DOPO 5 SCONFITTE SI RIALZANO

Dopo 5 sconfitte consecutive il Matera si rialza e ottiene un punto importantissimo non soltanto per la sua classifica ma per il morale di una squadra che aveva perso la fiducia nei propri mezzi.Finisce 2-2.Lo fa contro una corazzata della Serie C , la Casertana, una squadra costruita sulla carta per vincere, ma che finora non ha mai convinto per il suo gioco e per i risultati fin qui ottenuti.La Società e il Direttore Sportivo Russo dovrebbero riflettere sul mercato effettuato e rivedere molte cose.Dall’ altra parte invece il Matera,una squadra che sarà penalizzata in classifica per le inadempienze societarie dello scorso anno e per tutti i disastri che il Sig. Colummella ha fatto negli ultimi tempi,sta dimostrando senso del dovere ed estrema dignità .Infatti proprio ieri sera la squadra ha sfiorato il successo contro la Casertana,Facendo una grande prestazione e a tratti dimostrando anche trame di gioco molto interessanti.Protagonista assoluto del Match è stato Mariano Stendardo(foto) autore di uno dei due goal oltre che interprete di una prova superba.Calciatore di un’ altra categoria,Fratello del noto ex calciatore Avv.Guglielmo Stendardo,Ha confermato di essere il leader di questa squadra ,Il difensore più forte della Serie C e un punto di riferimento per la Società e i suoi tifosi.Imbimbo, tecnico dei Biancoazzurri se lo tiene stretto,La Società gli ha rinnovato il contratto fino al 2021 e Il Direttore Luigi Volume lo ritiene un elemento imprescindibile per il futuro della squadra.Non sarà facile salvarsi,Ma con L’ entusiasmo della nuova Società,Con la voglia di giocare partite come quella di ieri sera,Con le prestazioni convincenti di alcuni calciatori come Sepe e Orlando ,Con il ritrovato entusiasmo di una tifoseria molto calorosa,E con uno Stendardo sempre pronto a sventolare,Bisogna essere fiduciosi e ottimisti per il presente e per il futuro.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE C

About Author