IL MODENA NON MOLLA,BOLLINI: “LA SVOLTA NELL’INTERVALLO”

IL MODENA NON MOLLA,BOLLINI: “LA SVOLTA NELL’INTERVALLO”

Il Modena non molla. I gialloblù ieri hanno regolato il Sasso Marconi con tre reti e continuano a tenere aperta la porticina della speranza per il primo posto distante sei punti a tre giornate dal termine.

Come sempre è il tecnico Alberto Bollini ad analizzare la prestazione dei suoi ragazzi: “Il primo tempo è stato lo stereotipo di molte gare di Serie D, con un Sasso Marconi molto chiuso e compatto centralmente, che ci costringeva ad attaccare soprattutto sugli esterni. Una situazione nella quale il cross diventa determinante, e noi ne abbiamo sbagliati troppi, mentre in area avversaria ci vuole anche più veemenza, più cattiveria agonistica nei duelli, specie quelli aerei. Va dato merito ai nostri avversari perché sono stati molto stretti, compatti e ci hanno costretto ad andare sugli esterni. Nell’intervallo abbiamo battuto molto su questi concetti e non è un caso che siano arrivati cross fatti bene e i gol. Anche se il nostro merito è stato pure quello di velocizzare la manovra. Il discorso fatto vale pure per Ferrario. Poi, un attaccante se non trova il gol è ovvio che possa essere nervoso. Questa volta ne sono arrivati due e sono contento. Finalmente pure un gol di un difensore, fondamentale in una certa redistribuzione delle capacità realizzatrici. Duca? Può agire in varie posizioni e diventare un giocatore di prima fascia, ma nel primo periodo aveva qualche lacuna nella lettura della fase difensiva e, se perdeva palla per eccesso di sicurezza nelle sue qualità tecniche, che sono notevoli, ci esponevamo a pericolose ripartenze. Ora è molto cresciuto, ma in mezzo c’è bisogno anche di portatori d’acqua”.


WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: SERIE D

About Author