INTER-MILAN 3-2: NON BASTA IL CORAGGIO ROSSONERO, LA TRIPLETTA DI ICARDI STENDE IL MILAN

INTER-MILAN 3-2: NON BASTA IL CORAGGIO ROSSONERO, LA TRIPLETTA DI ICARDI STENDE IL MILAN

L’Inter riesce a strappare una vittoria incredibile in un derby di Milano molto particolare rispetto a quelli trascorsi. Il primo tempo vede l’Inter dominare in lungo e in largo e il Milan in seria difficoltà. Dopo la traversa colpita da Candreva, l’Inter passa in vantaggio grazie ad un bellissimo gol di Icardi che sfrutta al meglio un assist proprio dell’ex Lazio. L’Inter ha diverse occasioni per raddoppiare, ma la prima frazione termina con il vantaggio di misura per i nerazzurri. Nella ripresa la partita cambia totalmente, il Milan cresce minuto dopo minuto producendo una serie di occasioni che fanno vacillare sempre più i nerazzurri. Al 56′, il Milan realizza il gol del pareggio con un bellissimo tiro da fuori area ad opera di Suso. Il Milan ci crede, ma alla prima incertezza, l’Inter ne approfitta per riportarsi in vantaggio ancora con Icardi che, trovatosi da solo in area, appoggia in rete l’assist di Perisic. Il Milan non demorde e continua a giocare la sua partita mettendo più volte in difficoltà la formazione nerazzurra. All’80’, Bonaventura batte Handanovic con un tiro in scivolata che il portiere sloveno cerca di smanacciare, ma alla fine l’arbitro assegnerà il gol al Milan giudicandolo come autogol dell’estremo difensore interista. Quando la partita sembrava incanalarsi per il pareggio, ecco che un’ingenuità di Rodriguez permette all’Inter di ottenere un calcio di rigore al 90′. Sul dischetto si presenta Icardi il quale realizza la tripletta personale permettendo ai nerazzurri di aggiudicarsi il derby. Grande gioia per i tifosi nerazzurri che si ritrovano a -2 dalla vetta della classifica. Per quanto riguarda il Milan, invece, grande delusione nonostante la buona partita e le numerose occasioni sprecate. Inutile dire che questa sconfitta aumenta il rischio esonero per l’allenatore Vincenzo Montella. Stefano Esposito

INTER-MILAN 3-2
(primo tempo 1-0)

MARCATORI: Icardi (I) al 28′ p.t.; Suso (M) all’11’, Icardi (I) al 18′ e su rigore al 45′, autorete di Handanovic (I) al 35′ s.t.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Borja Valero (dal 40′ s.t. Eder); Candreva (dal 28′ s.t. Cancelo), Vecino, Perisic; Icardi (dal 48′ s.t. Santon). (Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Karamoh, Pinamonti). All. Spalletti.

MILAN (3-5-1-1): G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli (dal 32′ s.t. Locatelli); Borini, Kessie (dal 1′ s.t. Cutrone), Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso; André Silva. (Storari, A. Donnarumma, Paletta, Zapata, Calabria, Abate, Gomez, Mauri, Gabbia, Montolivo). All. Montella.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: ammoniti Miranda (I), Romagnoli (M), Vecino (I), Gagliardini (I), Perisic (I), Rodriguez (M), Eder (M) per gioco scorretto; Icardi (I) per comportamento non regolamentare.
Categories: SERIE A

About Author