Allegri confirms Mandzukic signing

Un assenza pesantissima,più pesante non poteva esserci in questo delicato momento della stagione. Mandzukic è l’uomo più importante per la Juventus strategicamente e tatticamente. Da quando è rientrato,dopo l’infortunio autunnale,la squadra ha cominciato a marciare trovando un equilibrio straordinario dopo le dannose sperimentazioni di Allegri le cui colpe sono evidenti per il mancato primato della Juventus costretta ora a rincorrere mentre per il potenziale che ha avrebbe dovuto vincere il campionato a mani basse,bastava un altro allenatore sulla panchina,uno che avrebbe fatto giocare i calciatori al proprio ruolo.La presenza di Mandzukic ha fatto esplodere Dybala,la presenza del croato ha avvantaggiato l’argentino e questo si era visto anche in occasione della vittoria nella supercoppa quando i due andarono a segno.Ha dato profondità al gioco assicurando una presenza fondamentale nelle aree avverse.E’ un’assenza pesante perchè Morata è lontano anni luce di quello visto l’anno scorso e,ha la testa a Madrid e ai problemi personali che si trascina sul campo.Mandzukic ha cantato e portato la croce durante questo periodo nel quale la squadra ha recuperato in classifica ed ha quasi conquistato la finale di coppa Italia. Un campione vero che viene a mancare proprio alla vigilia di un mese dove si giocano 7 partite determinanti per la stagione bianconera. Non ci voleva proprio perchè ora Allegri coglierà l’occasione per mischiare le carte con il rischio di riportare la squadra al pressapochismo di inizio stagione. Non ci fidiamo di Allegri.L’assenza di Mandzukic coincide con il pericoloso ritorno dii Pereyra un altro dei grandi guai della vecchia signora perchè riaccende pruriti di “trequartismo” nello scadente allenatore livornese e apre orizzonti per l’incubo Hernanes. Non a caso il rientro di Mandzukic in autunno era coinciso con il fondamentale infortunio di Pereyra ed Hernanes e la Juventus è tornata ai suoi livelli.Ora la speranza è legata all’utilizzo di Zaza il migliore calciatore italiano dimenticato da Allegri,la   sua forza esplosiva potrebbe far dare soddisfazioni.I rischi sono molteplici con l’assenza di Mandzukic,un ritorno al trequartista e sarebbe la fine,il blocco di Dybala senza il lavoro del croato e lo scarso peso in attacco dove Mandzukic assicura forza,prepotenza e pragmatismo e la mancanza di un altro attaccante in rosa dopo la cessione di Coman e a quel punto si dovrebbe ricorrere all’avanzamento di Cuadrado.Gli errori di Allegri potrebbero essere fatali alla Juventus e a quel punto proprio lui scucirà dalle maglie della signora lo scudetto.Non bisogna dimenticare cosa aveva combinato ad inizio stagione.Sergio Vessicchio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: