Non si placano le voci di mercato su David Yeboah. Se domenica scorsa sembrava che dovesse partire soltanto per una squadra di Lega Pro, come emerso dal post partita col Fondi, nelle ultime ore invece la situazione sembra essersi capovolta nuovamente. A far vacillare la Turris un’offerta davvero allettante della Cavese, che starebbe trattando con la società corallina il trasferimento della freccia ghanese. Da una parte la forte spinta del procuratore, che in più di un’occasione non ha disdegnato le avances delle attuali big della serie D, su tutte il Taranto, dall’altra la possibilità di una buona plusvalenza per il club biancorosso: fattori che stanno determinando sempre più le condizioni per una partenza dell’attaccante classe ’95. A questo punto, infatti, la sensazione è che Yeboah alla fine possa andare vada via con il benestare di ambo le parti, evitando così deleteri bracci di ferro. Ad aggiudicarselo sarà la squadra che metterà più ‘fiches’ sul tavolo, indipendentemente dalla categoria, con la Cavese attualmente in vantaggio sulle altre pretendenti.

IL PIANO B – Nel frattempo la Turris pensa a soluzioni alternative. Se dovesse effettivamente concretizzarsi la cessione di Yeboah, la società corallina reinvestirebbe buona parte dei proventi per ingaggiare un attaccante esterno di valore e soprattutto senior, dato che con l’innesto del ’95 Romano si potrebbe liberare uno slot in attacco per un esperto. Un’operazione stile Tarallo, che forse priverebbe i biancorossi della velocità del ghanese, ma che potrebbe portare maggiori frutti in termini di gol.

Vincenzo Piergallino