Il Pescara vince 2-1 ma che sofferenza. Il Gelbison? Un muro giallo abbattuto dal più giovane di tutti: Marco Delle Monache è abile a procurarsi il calcio di rigore  che ha sbloccato il match e Cancellotti bravo a trasformarlo. Primo tempo con pochissime emozioni: la Gelbison blocca tutte le fonti di gioco, chiude gli spazi e si limita a non far giocare il Pescara.

 

 

I biancazzurri quando decidono di far girare palla veloce qualche opportunità la creano ma nulla di rilevante e per D’Agostino solo un intervento su un tiro cross di Cancellotti. Mai impensierito il portiere biancazzurro Plizzari. Colombo all’intervallo dà le sue indicazione e nella ripresa Cuppone prova a dare la carica con qualche giocata individuale. Ma per scardinare la Gelbison ci vuole altro. Nell’ultimo quarto d’ora Colombo prova a mettersi con il centrocampo a due e quattro attaccanti: è la mossa vincente. Chapeau Colombo e bravissimo Delle Monache (37°) che si procura il rigore. Dal dischetto Cancellotti sblocca la gara. E qualche minuto più tardo Kolaj show per il raddoppio. Destro basso all’angolino e festa grande.  Brivido finale: Kyeremateng accorcia ma arriva subito il triplice fischio.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: