LA JUVENTUS DIVENTA PICCOLA DAVANTI ALL’INTER MA PASSA AI RIGORI

LA JUVENTUS DIVENTA PICCOLA DAVANTI ALL’INTER MA PASSA AI RIGORI

Sotto la pioggia battente prende il via il ritorno della semifinale di Coppa Italia, che all’andata ha visto la Juventus imporsi per 3-0 lo scorso 27 gennaio allo Juventus Stadium. Al 16′ sono i nerazzurri a portarsi subito in vantaggio!Medel ruba palla ad Hernanes, serveBrozovic davanti all’area di rigore: il croato si gira e punisce Neto con una rasoiata che si insacca alla sinistra del portiere brasiliano. Nerazzurri in vantaggio! Ancora Inter: al 25′Ljajic viene servito da Eder, converge verso il centro dell’area di rigore bianconera e con il destro cerca di sorprendere Neto, solo la traversa gli dice di no. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per gli uomini di Mancini. Nella ripresa lo spartito non varia: Inter martellante. Al 49′ Eder parte sulla destra e serve rasoterra Perisic, che ha seguito la sua azione e che è pronto a mettere dentro il gol del 2-0. Primo lampo della Juventus al 54′, quando Zaza davanti ad Handanovic colpisce il palo. Ancora Inter: i nerazzurri riescono nell’impresa; Perisic costringe Rugani al fallo in area di rigore e Gervasoni non può che indicare il dischetto del rigore: Brozovic dagli undici metri buca le mani di Neto. È 3-0 a San Siro!

Tempi supplementari: Solita Juventus confusa e rinunciataria, è ancora l’Inter a fare la partita. Al 95′ è Neto a negare il poker nerazzurro, salvando sul colpo di testa di Perisic. Al 101′ è finalmente Zaza  a cercare il goal: l’attaccante bianconero supera D’Ambrosio, lento nel controllo, ma al momento del tiro spara fuori. Termina così il primo tempo supplementare: bianconeri in lieve miglioramento, nerazzurri che accusano un pizzico di stanchezza. Al 107′ è Pogba a sfiorare il goal: il francese colpisce al volo su assist di Cuadrado da calcio d’angolo, palla di poco al lato. Morata si divora il goal del 3-1 all’ultimo respiro, quando prima con il destro e poi di testa si lascia negare la rete da Carrizo. Saranno i calci di rigore a decidere il match.

Calci di rigore: Barzagli con freddezza spiazza Carrizo. Brozovic di precisione: Netointuisce, ma non tocca la palla. Zaza ipnotizza il portiere nerazzurro: Carrizo immobile.Palacio colpisce la traversa. Morata spiazza completamente Carrizo. Manaji freddissimo, spiazzato Neto. Ancora goal: Pogba a segno, Carrizo non intuisce. Nagatomo spiazza Carrizo. Bonucci segna il rigore della vittoria: Juventus in finale!

IL TABELLINO DELLA GARA:

INTER (4-3-3): Carrizo; Santon, D’Ambrosio, Juan Jesus, Nagatomo; Medel, Brozovic, Kondogbia (dal 46′ Biabiany); Perisic, Eder, Ljajic (dal 75′ Palacio). Allenatore: Mancini

JUVENTUS (4-4-2): Neto; Lichtsteiner (dal 55′ Barzagli), Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Sturaro, Hernanes (dal 71′ Lemina), Asamoah (dall’86’ Pogba); Zaza, Morata. Allenatore: Allegri

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Marcatori: Brozovic (I, 16′, 82′), Perisic (I, 49′)

Ammoniti: J.Jesus (I, 24′), Sturaro (J, 37′), Bonucci (J, 41′), Perisic (I, 90’+2′), Cuadrado (J, 90’+2′), Lemina (J, 93′) Pogba (J, 98′), Eder (I, 102′), Zaza (I, 109′)

Categories: CALCIO, SERIE A

About Author