LA ROMA PAREGGIA IN TRASFERTA CHAMPIONS LEAGUE PIU’ LONTANA

LA ROMA PAREGGIA IN TRASFERTA CHAMPIONS LEAGUE PIU’ LONTANA

Un forcing di novanta minuti ma il goal per la Roma è rimasto un tabù contro un sassuolo ben messo e sicuramente all’altezza della sua classifica tranquilla.

Frenata forse decisiva per la Roma nella corsa Champions. Solo un pari stasera nell’anticipo contro il Sassuolo che impedisce ai giallorossi di agganciare l’Atalanta al quarto posto. Tutto rinviato all’ultima giornata ,anche se la situazione sembra compromessa. Ce l’ha messa tutta la Roma e non è stata nemmeno fortunata, soprattutto nella ripresa quando ha colpito due legni e nel recupero con Fazio prima si è vista annullare un gol per fuorigioco di Dzeko, poi ha mancato la rete decisiva ad una manciata di secondi dal termine. Senza dimenticare gli errori in zona gol di El Sharaawi e Cristante. L’inizio di partita è accompagnato dalla protesta dei tifosi romanisti che contestano con striscioni e cori la scelta della società di non rinnovare il contratto a De Rossi. “Lode a te ultimo imperatore” si legge, mentre lo stesso De Rossi, inizialmente in panchina si alza e saluta i propri sostenitori. In curva il mirino dei contestatori è rivolto soprattutto a Pallotta: “in 7 anni anni avete distrutto la romanità..via dalla Roma Pallotta e società” è il testo di uno degli striscioni, tutti dello stesso tenore. C’è anche un “De Rossi eterno capitano, Pallotta eterno riposo”, dedicato a tutti e due i protagonisti principali della vicenda. La cronaca

Cori e striscioni nel settore ospiti del Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove si stanno affrontando Sassuolo e Roma. I tifosi giallorossi già prima dell’inizio hanno acclamato il capitano Daniele De Rossi, oggi in panchina e domenica prossima (contro il Parma) all’ultima presenza nella squadra della capitale, e dedicato cori d’insulto al presidente James Pallotta, lanciando anche dei fumogeni e invitandolo a “pagare la multa”. Al momento dell’ingresso in campo delle due squadre i supporter della Roma hanno anche esposto due striscioni con le scritte “Lode a te Daniele, ultimo Imperatore” e “De Rossi eterno capitano. Pallotta eterno riposo”. Sono state anche molte le maglie della Roma con il numero 16 di De Rossi indossate o ‘sventolate’ nel settore ospiti.

WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: SERIE A

About Author