LA SALERNITANA ASFALTA IL SASSUOLO OTTAVO RISULTATO UTILE 3-0/IL TABELLINO-TUTTE LE FOTO DELLA SFIDA

0

Non c’è storia all’Arechi, dove la Salernitana travolge il Sassuolo nel secondo anticipo della 31a giornata di Serie A. Inizia subito male la sfida per i neroverdi, puniti da Pirola al 9′, poi ecco lo show di Dia: l’ex Villarreal trova il raddoppio al 20′, incendia la corsia sinistra e al 65′ serve l’assist per il definitivo 3-0 di Lassana Coulibaly. Paulo Sousa e i suoi salgono così a 33 punti, +7 sulle terzultime. Sassuolo fermo a quota 40.

LA PARTITA

Il Sassuolo non dà seguito alla vittoria contro la Juventus, venendo travolto all’Arechi: trionfa la Salernitana, che torna alla vittoria sconfiggendo 3-0 i neroverdi. Aggrediscono subito la sfida i campani, come avevano fatto all’Olimpico domenica scorsa contro il Torino, e al 9′ passano: sul corner di Candreva svetta Gyömbér, Consigli smanaccia e Pirola ribadisce in rete di testa. Il Sassuolo reagisce alzando il suo baricentro, ma non si rende mai pericoloso e al 20′ subisce nuovamente, con l’uno-due finalizzato da Boulaye Dia sull’assist di Botheim. Il senegalese arriva così a 11 reti stagionali e firma il 2-0 per la Salernitana, che rischia solo in un’occasione: Frattesi prova a suonare la carica per i suoi al 27′, trovando la risposta di Ochoa sul suo tiro da fuori. L’ex romanista è l’anima del Sassuolo e prova a scuotere ai neroverdi, ma a sorpresa è il sacrificato nell’intervallo: lo sostituisce Pinamonti e si passa al 4-2-3-1, con Bajrami alle sue spalle. Una mossa che inizialmente funziona, perchè il Sassuolo prende il controllo e proprio l’ex Empoli sfiora la rete, così come Ferrari più tardi. Si tratta solo di un momento, perchè la Salernitana reagisce coi cambi e trova il tris al 65′ con Coulibaly, che fulmina Consigli dal limite. C’è spazio per un sussulto del Sassuolo, con Thorstvedt a impegnare Ochoa, ma il finale è tutto campano e Candreva sfiora il poker. Vince 3-0 e torna al successo dopo due mesi la Salernitana, che curiosamente aveva vinto l’ultima sfida (col Monza) proprio con lo stesso risultato. Paulo Sousa e i suoi salgono a 33 punti, +7 su Verona e Spezia terzultime, mentre il Sassuolo si ferma a quota 40.

 

SALERNITANA-SASSUOLO 3-0
SALERNITANA (3-4-2-1) – Ochoa 6.5; Lovato 6 (27′ st Troost-Ekong 6), Gyömbér 6.5 (42′ st Piątek sv), Pirola 6.5 (13′ st Bronn 5.5); Kastanos 6, Vilhena 6 (27′ st Bohinen 6), Coulibaly 6.5, Bradaric 6; Candreva 6.5, Dia 7.5; Botheim 6.5 (27′ st Mazzocchi 6). All. Paulo Sousa. A disposizione: Fiorillo, Sepe, Daniliuc, Sambia, Bonazzoli, Nicolussi Caviglia.

SASSUOLO (4-3-3) – Consigli 5; Toljan 5, Ferrari 6, Ruan 5.5, Rogério 5.5 (37′ st Marchizza sv); Frattesi 6 (1′ st Pinamonti 5.5), López 5 (22′ st Thorstvedt 6), Matheus Henrique 5.5; Bajrami 5.5, Defrel 5 (22′ st Ceide 5.5), Laurienté 5.5 (27′ st Álvarez 5.5). All. Dionisi. A disposizione: Pegolo, Russo, Harroui, Obiang, Romagna, Zortea, Erlić.

Arbitro: Camplone.

Marcatori: 9′ Pirola (Sal), 20′ Dia (Sal), 20′ st Coulibaly (Sal).

Ammoniti: Bronn (Sal), Matheus Henrique (Sas), Ruan (Sas).

 

 

Lascia un commento