LA SALERNITANA CADE 3-1 IN CASA CONTRO IL FROSINONE, PRESTAZIONE SOTTOTONO

LA SALERNITANA CADE 3-1 IN CASA CONTRO IL FROSINONE, PRESTAZIONE SOTTOTONO

La Salernitana subisce una brutta batosta tra le mura amiche, con il Frosinone uscito vincitore dopo una gara piena di episodi e critiche all’operato arbitrale.

Eppure è dei granata la prima occasione della gara, con Donnarumma subito vicino al gol dopo un’azione di ripartenza iniziata da Minala, ma l’ex Ternana angola troppo il tiro e conclude fuori. La risposta del Frosinone, però, è repentina e letale: Sammarco ruba il pallone a Tuia a centrocampo e lancia Dionisi, il quale serve al centro Mazzotta tutto solo, che sotto porta non sbaglia. Il vantaggio frusinate è una doccia fredda per gli uomini del Bollini, che rischiano di subire subito il raddoppio prima con Dionisi, e poi con Terranova di testa. Il secondo gol dei ciociari è solo questione di minuti, perché al 16’ Bittante devia nella propria rete un traversone di Mazzotta. Poco dopo la mezz’ora la Salernitana prova a reagire con Tuia, pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel finale di tempo succede di tutto: prima il direttore di gara espelle Minala dopo un intervento su Maiello e relativa protesta che porta ad un doppio giallo, poi pochi minuti dopo chiama un rigore per un dubbio contatto in area ai danni di Ciofani, con penalty realizzato da quest’ultimo. All’intervallo l’arbitro Pasqua viene scortato negli spogliatoi tra i fischi scroscianti del pubblico granata.

Nella ripresa Bollini si gioca subito la carta Improta al posto di un pessimo Bittante. La partita comunque ha ben poco da raccontare, con il Frosinone che cala i ritmi e con la Salernitana pericolosa su alcune intuizioni personali dei propri esterni. Nel finire la partita regala gli ultimi episodi: la Salernitana resta addirittura in nove dopo l’espulsione di Vitale, anche qui per doppia ammonizione, e pochi minuti dopo Pasqua concede un rigore ai granata, trasformato da Coda. Dopo un solo minuto di recupero termina così la gara, con i granata ormai sempre più fuori dalla corsa play-off. Simone Gallo – Tuttosalernitana.com

IL TABELLINO:

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Bittante (1’st Improta), Tuia, Bernardini, Vitale; Minala, Ronaldo, Zito (19’st Della Rocca), Donnarumma (39’st Joao Silva), Coda, Sprocati. A disp.: Terracciano, Schiavi, Mantovani, Grillo, Garofalo, Rosina. All. Bollini.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Terranova, Ariaudo (42’st Russo), Krajnc; Fiamozzi, Maiello, Gori, Sammarco (28’st Frara), Mazzotta; D. Ciofani (34’st Mokulu), Dionisi.  A disp.: Zappino, Crivello, Soddimo, M. Ciofani, Paganini, Pryyma. All.: Pasquale Marino.

Arbitro: Pasqua di Tivoli.

Ammoniti: Vitale (S), Donnarumma (S), Minala (S).

Espulsi: Minala (S), Vitale (S).

Marcatori: 8’pt Mazzotta (F), 17’pt aut. Bittante (F), 45’+6’pt rig. D. Ciofani (F), 44’st rig. Coda (S).

Spettatori: 12477.

Categories: SERIE B

About Author