LA SALERNITANA PERDE MA C’E’,LA SPAL FA TUTTO NEL PRIMO TEMPO,QUALCUNO NON ASPETTAVA ALTRO

Vi sono sconfitte che decretano la resa altre che invece suonano come incidenti di percorso.L’impressione è che la Salernitana si avvicini molto alla seconda.Nonostante la sconfitta è sembrata una squadra tonica,bella e soprattutto non inferiore all’avversario.Dire che la sconfitta non sia giusta è sbagliato ma non ammettere che la squadra abbia mostrato personalità è sentimento di malafede.Lo ha ammesso lo stesso Castori alla fine che la perdita a Ferrara è giusta ed la conseguenza di errori “da polli”, ha usato questo termine il tecnico granata.Questo non significa che la squadra si sia sfasciata come si vuol far credere da qualche parte.La personalità mostrata,la compattezza,la reazione della ripresa aiutano a credere che si tratta di un inciampo e non di un crollo favorito dal vantaggio repentino dei ferraresi consolidato dal raddoppio di Di Francesco alla fine della prima frazione di gioco.E chi nega che la Salernitana nel secondo tempo abbia avuto una reazione convincente si iscrive, probabilmente, al club degli sfascisti di cui Salerno è strapiena.Non si devono cercare scuse,ne alibi,la sconfitta è il risultato di una partita di calcio tra due squadre al capo della classifica.Non vedevano l’ora di andare sui social a criticare a a offendere giocatori,dirigenti e chi spende i soldi per questa squadra,non hanno perso tempo a fare titoloni da zona retrocessione da parte di altri.Per fortuna ci sono dirigenti e giocatori che di questi giudizi se ne fottono e che la squadra riprenderà,dopo la sosta,l’ennesima,il suo cammino.Non succede e non succede ma se succede che la Salernitana va in serie A perchè non ci sono i rompicolgioni sugli spalti(con tutto il rispetto per i tifosi e gli sportivi),avranno avuto ragione coloro che da anni sostengono che sugli spalti dell’arechi ci sono più sfascisti che reali tifosi.E gli sfascisti sono pronti a ritornare sopra i ponti e ai bordi delle strade per esporre gli inutili striscioni e postare le foto da vomito sui social.Ora sono contenti perchè la Salernitana ha perso,ma fino ad ora hanno masticato amaro.Sono pochi,la città di Salerno,i suoi tifosi e suoi sportivi sono ben altro e per questa sconfitta hanno penato.Sergio Vessicchio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: