L’EX TECNICO DELLA GELBISON LOGARZO NEL MIRINO DI CINQUE SQUADRE DI SERIE D

Con la fine dei campionati come di consueto parte il tam tam del mercato che coinvolge non solo i calciatori ma anche e sopratutto gli allenatori, perchè dalla scelta di questi ultimi si traccerà la linea strategica per le scelte sul mercato. Tra i tanti allenatori in circolazione uno dei più quotati è senza ombra di dubbio Pasquale Logarzo. L’ex tecnico della Gelbison, nonchè bandiera della Salernitana(squadra in cui ha militato da calciatore), dopo una stagione trascorsa con il Francavilla come responsabile dell’area tecnica è finito nel mirino di numerose società di serie D pronte a partire con al timone il trainer nativo di Rofrano. Un anno “sabbatico” alla corte dei Cupparo, ai quali non poteva dire di no in quanto legato da una profonda amicizia e stima reciproca, non hanno affievolito i desideri di diverse squadre pronte ad accaparrarsi uno dei tecnici più esperto nonchè preparato dell’intero panorama calcistico. Per Logarzo farebbero carte false società come Vastese, San Severo, Vultur Rionero, Melfi e anche fuori regione precisamente in Romagna il Ribelle. I corteggiamenti sono avviati da tempo e le sirene di mercato per Logarzo affascinato da un imminente ritorno in panchina potrebbero spingere il tecnico cilentano a salutare, seppure a malincuore, la famiglia Cupparo e prendere il comando di una delle squadre sopra citate. Non è un mistero che la Vastese da tempo sogni il trainer rofranese per la sua panchina, come non sono un segreto i corteggiamenti e i sondaggi arrivati da società come San Severo che già interpellò Logarzo durante la stagione per il subentro, Vultur Rionero per il dopo Sosa in caso di permanenza in serie D, oppure il Melfi che pensò a Logarzo anche nell’attuale annata di Lega Pro. Come non mancano i corteggiamenti pervenuti anche da fuori regione precisamente dal Ribelle il quale già l’anno scorso pensò al tecnico a inizio stagione per affidargli la panchina. Da non sottovalutare anche altre piste in divenire come la neopromossa Macchia d’Isernia fresca vincitrice del campionato d’eccellenza molisano, oppure la Battipagliese dopo il ballottaggio con Tudisco a inizio stagione. Di certo peso specifico nella scelta di Logarzo l’avrà il progetto tecnico che verrà presentato all’ex bandiera della Salernitana il quale è pronto ad accettare e a cimentarsi in una nuova avventura sedendosi su una di queste panchine riassaporando quel campo che negli anni gli ha sempre dato grosse soddisfazioni e risultati importanti. Sante Di Spirito