LO URLIAMO AD ALTA VOCE: FERMATE SIBILIA LA ROVINA DEL CALCIO ITALIANO!

LO URLIAMO AD ALTA VOCE: FERMATE SIBILIA LA ROVINA DEL CALCIO ITALIANO!

E’ inaudito quello che sta succedendo nelle ultime ore nella LND, Cosimo Sibilia il boia del calcio italiano, colui che sta facendo danni incommensurabili sotto ogni punto di vista, ha determinato con una decisione capestro le retrocessioni delle ultime 4 squadre in classifica di tutti i gironi della serie D.
Ne parliamo da tifosi appassionati dell’Agropoli (ultima del gir. H e squadra della città di chi vi scrive) ma soprattutto da persone dotate di intelletto, la decisione sarebbe stata più giusta se a retrocedere fossero state le ultime 2 in classifica, avrebbe avuto un senso più logico, anche se lo stesso sbagliato, perchè in contrasto con le regole basilari della matematica che determinava la possibilità di raggiungere la salvezza direttamente o attraverso la lotteria dei play-out con i turni di campionato restanti.
Sibilia disfa e Sibilia fa, il tutto in maniera dittatoriale e in barba alle società che vengono spremute come limoni e di una lega che per il presidente della LND diventa solo ed esclusivamente un recipiente di voti.
Le mani pericolosissime di Sibilia sul calcio italiano sono sotto gli occhi di tutti, a livello politico dopo aver perso il duello con l’acerrimo nemico Gravina – attuale presidente della FIGC – ha pensato bene di consolidarsi nei dilettanti imperversando a tutto spiano pur di assicurarsi il potere piazzando in ogni comitato regionale i suoi adepti, i suoi portaborse (in Campania abbiamo il fallimentare Zigarelli), e se una squadra ha un presidente o un dirigente amico di Gravina ecco che puntualmente viene vessata e martoriata senza pietà da arbitri e federazione.
Volete conferma? chiedete all’Agropoli e al suo ex presidente Cerruti (amico di Gravina) cosa ha subito negli ultimi anni, vero Sibilia?? o vogliamo parlare della strana coincidenza della passata stagione dove tantissime squadre irpine (terra natia di Sibilia) hanno festeggiato vittorie e promozioni? volete che ne parliamo??  (leggi qua)
Avellino promosso in serie C più vittoria poule scudetto, San Tommaso promosso in serie D, Cervinara vincitrice coppa Italia, Grotta promosso in eccellenza, Lioni vincitrice dei play off promosso in eccellenza, Brindisi vincitrice dei play off e promosso in serie D con in organico un noto dirigente irpino. Per l’irpinia la passata stagione ha sancito un en plein clamoroso, pure coincidenze?
Ma la “piovra calcistica” Sibilia si muove anche attraverso i media, con giornalisti suoi compaesani che sempre a suo nome e in onore delle proprie origini, parlano e avanzano riforme partorite dai suoi tentacoli, queste emittenti sportive che lanciano messaggi e anticipazioni esclusive sono diventate ormai il megafono del n.1 della LND con il quale comunica al mondo intero.
Ma Sibilia non si accontenta, vuole comandare il calcio italiano e assicurarsi l’appoggio politico di tutte le parti per scalare la vetta del potere, per tale ragione è pronto a mettere le mani anche sull’AIC (associazione italiana calciatori) cercando si inserire un uomo suo, Marco Tardelli, a capo dell’associazione controllando oltre le società anche il sindacato dei calciatori. Con l’ormai prossimo addio di Tommasi era l’avv. Calcagno il profilo individuato a prendere il suo posto, ma la manovra di Sibilia prevede invece l’inserimento di Tardelli assicurandosi così un altra fetta di potere. Un piano ben studiato che porterebbe al potere Sibilia che sta cercando in ogni modo di disfarsi di Ghirelli annientando una lega, quella della Serie C, inghiottendola nei dilettanti prendendo così ulteriore potere.
Un disegno delineato che porterebbe alla rovina il calcio italiano e che nessuno a parte noi ha il coraggio di denunciare apertamente, tante società e tanti presidenti navigano nell’omertà e nella paura, sarebbe ora di alzare la testa e reagire a questi soprusi e alla fame di potere di Sibilia.
Per questi motivi lo urliamo ad alta voce: fermate Sibilia, salvate il calcio italiano! Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author