MARTINO SQUALIFICATO PER INGIURIE E OFFESE CONTRO UN ALLENATORE E UN PRESIDENTE ,IMBARAZZO A GROTTAMINARDA

MARTINO SQUALIFICATO PER INGIURIE E OFFESE CONTRO UN ALLENATORE E UN PRESIDENTE ,IMBARAZZO A GROTTAMINARDA

L’ex tecnico della Gelbison Alessio Martino dopo essere stato esonerato   ha etichettato il suo successorre Squillante e il suo ex presidente Puglisi con epiteti offensivi,diffamatori e lesivi.La società della Gelbison da qual momento in poi ha bloccato i pagamenti e denunciato i fatti alla procura federale.I provvedimenti di condanna contro Martino  sono stati notevoli.Un mese di squalifica e la penalizzazione di tre mesi di stipendio.Infatti la Gelbison rispetto  a tutto l’ingaggio pattuito con Martino,dopo la sospensione dei pagamenti,ha discusso la vertenza fatta dal tecnico alla quale si è opposta denunciando le gravi offese ricevute dai suoi tesserati.La sentenza da torto all’allenatore costretto a rimaere sul campo tre stipendi e prendendosi un mese di squalifica.

QUESTA LA SENTENZA

Procedimento disciplinare a carico di ALESSIO MARTINO – Collegio della Commissione Disciplinare composto da Bruni, Taddei Elmi, Anastasio (Relatore). . Durarìte con compiti di segreteria. La Commissione Disciplinare del Settore Tecnico: – considerato che il sig. ALESSIO MARTINO – è stato deferito per rispondere della violazione di cui all’art. 4, comma 1 del C.G.S vigente, in relazione all’art. 23, corrìma 1 del CGS per aver riportato sul proprio profilo facebook in data 12.11.2019 dichiarazioni lesive nei confronti del tecnico subentrato al suo esonero nella conduzione tecnica della squadra ASD Gelbison Vallo della Lucania; – valutate le argomentazioni accusatorie della Procura Federale che ha chiesto la sanzione della squalifica per mesi tre; – esaminata la memoria difensiva Ritenuto che: – i fatti risultano documentalmente comprovati anche se le dichiarazioni lesive vengono ritenute di particolare tenuità; P.Q.M. dichiara il Sig. ALESSIO MARTINO responsabile dell’addebito disciplinare che gli è stato contestato e, di conseguenza, gli infligge la sanzione della squalifica per mesi uno.

 

Inutile dire che la sentenza di condanna nei confronti del tecnico non sorprende nessuno.Il personaggio noto non per essere un allenatore ma per il suo comportamento sui social.Basta guardare la sua bacheca di Facebook e si trova di tutto e di più.Contro tutti e contro tutto,frasi di ogni genere,imprecazioni,messaggi codificati e altri molto chiari.Un comportamento quanto meno discutibile che non fa parte del percorso di un allenatore di calcio.Martino è molto ambiguo,fa  disfa situazioni che ne condizionano poi il percorso di allenatore che appena cominciato è già fallito.Basti pensare che per allenare a Grottaminarda si è fatto sponsorizzare dal padre  un calciatore che aveva a Mirabella Eclano il quale ha dato un lauto contributo alla società dettando la scelta di Martino che poi farà giocare il figlio e questo è accompagnato da più di un malumore.Questa vicenda poi ha creato nn poco imbarazzo proprio a Grottaminarda con la tifoseria sul piede di guerra e con gli sportivi che parlano di caduta di stile.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author