NAPOLI IRRAGGIUNGIBILE, VINCE ANCHE A SASSUOLO COMINCIANO I FESTEGGIAMENTI

0

Un altro passo verso la grande meta, e anche il modo migliore per avvicinarsi alla sfida di Champions League con l’Eintracht Francoforte. Il Napoli liquida la pratica Sassuolo (20/a vittoria in A su 23 gare giocate) e ora può concentrarsi sull’Europa.

Serie A: Sassuolo-Napoli 0-2 LA DIRETTA - Calcio - ANSA

Spalletti, alla panchina numero mille, può essere più che soddisfatto per lo stato di forma della squadra e in particolare dei suoi fuoriclasse Osimhen (un gol e un palo) e Kvaratshkelia (una rete) che hanno permesso al Napoli di andare al riposo con un rassicurante doppio vantaggio. (LA CRONACA)

Il Sassuolo ci ha provato ma non è stato nemmeno fortunato: Laurientè ha colpito il palo subito dopo la prima rete partenopea e solo un fuori gioco millimetrico ha impedito allo stesso giocatore francese di accorciare al 43′.

Per i noti provvedimenti, non c’erano tifosi del Napoli nella curva riservata agli ospiti, ma dai cori dei presenti al Mapei la squadra di Spalletti non sembrava proprio sola in questa trasferta emiliana. E al coro timido dei tifosi di casa, immediati i fischi del simpatizzanti napoletani.

Sassuolo-Napoli 0-2: Spalletti vola con Kvaratskhelia e Osimhen

 

Partita dunque non proprio fuori casa per la capolista che ha iniziato con un possesso palla che non ha lasciato un attimo di respiro al Sassuolo. Spalletti all’inizio ha evitato un massiccio turnover, impiegando molti dei suoi big che hanno spinto da subito al massimo. Al 13′ il Napoli è già in vantaggio: Olivera serve nella zona mediana Kvaratshkeila che si impossessa del pallone, salta tre uomini, percussione centrale e tiro rasoterra che non dà scampo a Consigli.

Passa un minuto e il Sassuolo va vicinissimo al pareggio con Laurientè la cui conclusione viene respinta dal palo alla destra di Meret. La gara si vivacizza. Al 26′ un palo anche per il Napoli.

Oshimen sfrutta un errore del suo marcatore Tressoldi che salta a vuoto, l’attaccante si invola ma la sua conclusione viene fermata dal legno. Al 33′ arriva il raddoppio: Oshimen, sempre lui e sostenuto sempre a gran voce dal pubblico, vince un corpo a corpo (forse commettendo anche fallo) con Erlic e Tressoldi e da posizione defilata con un tiro potente infila sul primo palo Consigli, non esente da colpe nell’occasione. Nel finale del tempo, l’arbitro Colombo viene richiamato al Var e annulla la rete del Sassuolo ad opera di Laurientè per un fuori gioco attivo di Defrel.

Inizio di ripresa nel segno del Napoli e di nuovo protagonista Oshimen che a due passi dalla porta manca il bis personale. Prova a riaprire il match il Sassuolo, una chanche per Pinamonti ma la porta di Meret resta inviolata. La due squadra pur giocando a viso aperto non regalano altre emozioni. Il Sassuolo, quasi rassegnato visto il divario tecnico con l’avversario, non riesce a dare profondità al proprio gioco. Il Napoli tiene controllo la situazione, Spalletti sostituisce Kvaratskhelia con Lozano e poco dopo Oshimen con Simeone. Quest’ultimo segna anche la terza rete con un bel colpo di testa ma se òa vede annullare er fuori gioco precedente di Lozano. Al fischio finale esplode di gioia di Mapei Stadium. Anche se si giocava a Reggio Emilia.

IL PROGRAMMA DELLA 23ESIMA GIORNATA

LA CLASSIFICA

Sassuolo-Napoli 0-2 (0-2).

Sassuolo (4-3-3) Consigli; Zortea, Erlic, Tressoldi, Rogerio; Frattesi (40′ st Alvarez), Lopez (40′ st Obiang), Henrique (34′ st Thorvesdt); Bajrami (34′ st Ceide), Defrel (12′ st Pinamonti), Laurientè (25 Pegolo, 64 Russo, 3 Marchizza, 8 Harroui, 10 Berardi, 13 Ferrari, 17 Muldur, 35 D’Andrea). All.: Dionisi.

Napoli (4-3-3) Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa (33′ st Ndombele), Lobotka, Elmas (40′ st Zerbin); Politano (13′ st Zielinski), Oshimen (40′ st Simeone), Kvaratskhelia (33′ st Lozano) (12 Marfella, 95 Gollini, 4 Demme, 5 Juan Jesus, 6 Mario Rui, 19 Bereszynski, 31 Zedaka, 55 Ostigard, 70 Gaetano) All.: Spalletti.ù

Arbitro: Colombo di Como.

Reti: nel pt 13′ Kvaratshkelia, 33′ Osimhen. Angoli: 3 a 1 per il Napoli. Recupero: 2′ e 4. Ammoniti: Laurientè, Elmas, Zielinski, Lopez per gioco falloso.

Spettatori: 15.911, incasso 424.727.

Lascia un commento