PARIGI AI PIEDI DI CAVANI 100 GOAL DEL MATADOR E UNA DEDICA SPECIALE 

Il suo centesimo lo ha festeggiato esponendo una maglia in memoria della Chapecoense. C’è tutto Edinson Cavani in quel momento, in quel pensiero, in quel gesto con lo sguardo rivolto lassù e gli indici al cielo. E poco importa se l’arbitro ha dovuto applicare rigidamente un regolamento miope ed ammonirlo per la colpa di essersi tolto la maglia. In quel gesto ci sono l’atleta di Cristo, la sensibilità di un uomo, i ricordi di un calciatore, lo spessore di una persona. Ieri sera, contro l’Angers in Ligue1, il Matador ha timbrato il suo centesimo appuntamento con il gol con la maglia del Paris Saint Germain, e ha voluto condividere questo momento di grande gioia personale con il dolore per la tragica fine dei calciatori brasiliani vittime dell’incidente aereo in Colombia. Da ieri Parigi è praticamente ai suoi piedi, al punto che il quotidiano sportivo francese L’Equipe lo ha celebrato con una prima pagina dal titolo inequivocabile: “Cavani, principe dei 100”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: