PARLA LONGO ALLENATORE DELLA CAVESE: “LA CAVESE TORNERA’IN TESTA” E DOMENICA ARRIVA L’AGROPOLI

CAVA DE’ TIRRENI. La Cavese non è ancora tornata al primo posto nella classifica del girone I della serie D, però quantomeno ha ottenuto a Palmi tre punti preziosi che le permettono di restare sulla scia della Frattese e davanti al Siracusa. Le possibilità del primato sono ancora intatte, perché i punti di distacco per i metelliani sono due, e ci sarà da lottare anche domenica con l’Agropoli, che a sua volta avrà bisogno di fare un risultato utile.«Le partite sono tutte importanti: chi vuole vincere il campionato deve tentare di vincere più partite possibili cercando di mettere il divario con gli altri – spiega l’allenatore aquiilotto Longo – Al di là del fatto che sia un derby, contro l’Agropoli sarà una partita importante che ci dovrà vedere protagonisti, nella quale dovremo cominciare a capire da subito (visti i due punti dilapidati con lo Scordia) che in casa nostra verranno in molti a fare le barricate, oppure verranno sapendo che ottenere qualcosa più della sconfitta è tutto guadagnato. Ciò rende più facile il compito degli altri, e appesantisce di responsabilità la nostra squadra, ma credo che questo sia un insegnamento che abbiamo imparato a nostre spese, e vogliamo preparare una settimana importante per offrire una prestazione positiva e un’importante vittoria domenica prossima».Oggi la Cavese riprenderà gli allenamenti, rispetto a domenica recupererà lo stopper Maraucci, che ha scontato la squalifica,mentre l’altro stopper Mansi ha sostenuto nella giornata di ieri un’ecografia di controllo per capire l’entità del problema muscolare che gli ha impedito di rispondere alla convocazione per la sfida contro la Palmese, comunque vinta dagli aquilotti.Orlando Savarese